Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “arte”

Enrico Salfi nella chiesa di s. Pietro di Rogliano

A cura di Carlo Andreoli – Ancora oggi poco noto, il pittore cosentino Enrico Salfi (1857-1935) conta, invero, tra le massime espressioni dell’arte e della cultura calabrese di fine ‘800 e della prima parte del ‘900. Figlio del prefetto Francesco Saverio Salfi e della pianista e letterata Maria De Chiara, dopo aver appreso in patria i primi rudimenti del disegno da Giovan Battista Santoro, al Reale istituto di belle arti di Napoli fu allievo, tra gli altri, del roggianese Angelo Mazzia e del grande Domenico Morelli, che gli impresse il gusto d’un misticismo lirico vibrante di passione. Oltre che pittore,…

D’alcune copie antiche calabresi da Guido Reni e Mattia Preti

L’arte e oltre, di Carlo Andreoli – Si tratta d’una serie di dipinti d’elevata qualità, che documentano una rara intromissione dell’arte di Guido Reni (Bologna 1575-1642) in Calabria; ovvero ribadiscono la fortuna critica di Mattia Preti (Taverna 1613 – Malta 1699) con talune repliche in centri periferici. Il Museo civico di S. Marco Argentano (Cosenza), allestito al piano terra del Palazzo comunale, contiene una raccolta di dipinti donata alla città da Mario Morelli. Perla della collezione è una “Salomè con la testa del Battista”, che appare come copia secentesca della tela originale di Guido Reni depositata nella Galleria Corsini di…

Fra’ Gennaro da Bonifati e Giuseppe da Grimaldi maestri intagliatori

L’arte e oltre, di Carlo Andreoli – L’ordine monastico dei Frati Riformati – assieme a quello dei Frati Cappuccini – ha dato alla Calabria,  specie nel corso del ‘600 e ‘700, un contributo d’arte assai notevole, producendo arredi sacri destinati alle chiese ed ai conventi del proprio ordine. Statue a tutto tondo, altari e tabernacoli, edicole e cori, confessionali e cantorie, nelle chiese; siccome stipi, armadi e teche, nelle sacrestie; e preziosi scaffali per i libri di dottrina, nelle biblioteche: sono il frutto paziente e peregrino d’artieri, che univano il saio alla perizia raffinata di provetti intagliatori. Formati tutti in…

Antonio Granata nella chiesa di s. Domenico a Cosenza

L’Arte e oltre, di Carlo Andreoli – La chiesa di s. Domenico a Cosenza contiene una raccolta di dipinti d’Antonio Granata (S. Fili 1766-Aprigliano 1818) – ben otto tele ad olio – che per il suo interesse merita d’essere illustrata. Parte di essa risulta essere firmata con la sigla “A G” ed in un solo caso per esteso; mentre l’unica datazione rinvenuta – 1793 – può darsi ad un dipresso come anno esecutivo dell’intera collezione. Nell’aula della chiesa abbiamo, intanto, una “S. Caterina da Siena”, che subito s’annuncia come saggio dello stile del maestro: contrassegnato da un disegno tenero e…

“La Giornata dell’Arte”: domani, 3 giugno, Porto di Cetraro

Domani, 3 giugno 2016, a partire dalle ore 9.00, i licei di Cetraro e l’Amministrazione comunale presenteranno l’evento: “La Giornata dell’Arte“. Sul molo del porto di Cetraro gli allievi del Liceo Artistico installeranno un mosaico progettato e realizzato nei licei dagli alunni guidati dai maestri Salvatore Abate e Fulvio Longo. Durante la giornata gli alunni dell’Artistico effettueranno anche un’estemporanea di pittura. Il dirigente scolastico Graziano Di Pasqua ha scritto in proposito: “Un grazie all’Amministrazione Comunale per la fattiva collaborazione. Siete tutti invitati“.

La prima edizione della mostra di arte presepiale e gli altri eventi della Pro Loco

Si è aperta ieri, nei locali della Pro Loco “Civitas Citrarii”, sita in via San Francesco, la prima edizione della Mostra di arte presepiale. «Finalità dell’iniziativa – si legge sul comunicato stampa diffuso in queste ore – è quella di promuovere anche a Cetraro l’artigianato del presepe, viste le molte persone impegnate in tale attività, senza avere – come in altre zone vicine – la possibilità di esporre e fare apprezzare le opere dal pubblico, oltre a quella di mantenere viva la tradizione natalizia del presepe». «Alla mostra – fanno sapere dall’Associazione – è annesso un concorso. A valutare le…

Continua la raccolta fondi per il progetto “Lentine”

Fino al 29 maggio è possibile partecipare alla raccolta fondi del progetto Lentine, un programma che ha come obiettivo quello di ampliare lo spazio espressivo del territorio calabrese esaltando in particolare il carattere sperimentale delle produzioni proposte dall’Associazione Tecnè, soprattuto in direzione della dialettica e della commistione tra i differenti linguaggi artistici. La raccolta fondi è stata avviata attraverso il noto portale di crowdfunding www.eppela.com. “Lo scopo – si legge nella descrizione del progetto – è quello di avvicinare il pubblico a un dato estetico da cui possa attingere spunti per ampliare la propria conoscenza, restituendo all’autore parte della propria…

Cetraro, sritt’: ‘u chianu

Riceviamo e pubblichiamo una foto e un commento, a corredo, inviateci da Raffaele Zenardi, che ringraziamo per la collaborazione. “Cetraro sritt’: ‘u chianu. E’ uno dei vicoli che solcava il centro storico di Cetraro. Leonardo Iozzi li fa risalire al 500 quando qui finiva il limite del paese. In prossimità abitavano le antiche famiglie Panfili e Cerbelli e nacque Gregorio Perrino, ucciso da rivoltosi di Bonifati. La mia didascalia è il ritornello (piccolo ritorno) della memoria. Esprime il mio legame con quei luoghi che, a dire di Leonardo, hanno ospitato i Zavatto, la famiglia della mia adorata mamma. I cedri…

I misteri dell’Arte: un nuovo programma di Carlo Lucarelli

(ANSA) – BOLOGNA, 11 NOV – Otto puntate per raccontare, come fossero un giallo, i grandi misteri della storia dell’Arte. E’ ‘Muse inquietanti’ la nuova produzione di Sky Arte, in onda da lunedì prossimo alle 21.10. Carlo Lucarelli presenterà, in un format sviluppato da Bottega Finzioni, otto casi che indagano sui misteri, dalla testa di Goya ai rapporti fra Pollock e la Cia, dalla storia di Rodolfo Siviero alla vita di Caravaggio, aprendo così anche una una finestra su alcuni dei maestri dell’arte mondiale.

Istituto Comprensivo: tra differenziata e arte

L’Istituto Comprensivo chiude l’anno scolastico. E Aieta: orgoglioso di questa Scuola. Nella sala esposizione di Palazzo del Trono, nell’ambito del progetto sulla raccolta differenziata organizzato dalla Scuola e dall’Amministrazione Comunale, sono stati presentati i lavori creati dai bambini della Scuola Primaria prodotti con materiale proveniente dalla raccolta differenziata. Ad inaugurare la mostra oltre ai bambini, i loro genitori e gli insegnanti, anche il Sindaco Giuseppe Aieta e l’Assessore alla Cultura Fabio Angilica accompagnati dal dirigente scolastico Franceschina Antonuccio che ha rimarcato l’importanza della virtuosa collaborazione tra la Scuola e il Comune attraverso progetti di qualità che vedano protagonisti i bambini…

Il disegno è la sincerità nell’arte…

…non ci sono possibilità di imbrogliare. O è bello o è brutto. Prendo in prestito questa citazione di Salvador Dalì per presentarvi un altro talento nostrano. Una persona dotata di estro e creatività, oltre che di una sorprendente dote naturale per il disegno. E non lo faccio perché lui è un mio carissimo amico, ma semplicemente perché è bravo. E ve ne renderete conto. L’ultima volta, vi avevo parlato di Francesca Mazzei, una fanciulla che canta con la voce di un angelo. Oggi, è il turno di un ragazzo. Anzi, di uomo, vista l’età, che è capace di creare del…