Press "Enter" to skip to content

Posts published in “Cultura”

Parole per catturare il passato

Riflessioni sull’ultima opera dello scrittore calabrese Ciro R. Cosenza, che sarà presentato il 24 aprile alle ore 18.00 nella sala conferenze della Pro loco di Cetraro. Dizionario. Di come si viveva in Riviera e dintorni del prof. Ciro Cosenza si inserisce nella scia delle ricerche dialetto-antropologiche che hanno preso l’ avvio nei lontani anni Sessanta quando in Italia ebbero inizio la museografia antropologica e tutta una serie di ricerche sugli strumenti di lavoro, sulle  usanze e modi di dire, in poche parole su  tutto quel patrimonio di tradizioni che aveva ritmato la vita di una società prevalentemente contadina ormai  al…

Chiesa dell’Annunziata de Jusu o dell’Ospedale

Noi, Leonardo Iozzi e Alessandra Garozzo, con piacere, annunciamo, con largo anticipo, ai lettori che stiamo lavorando a un saggio su alcune chiese di Cetraro.   Il lavoro, iniziato da tempo con  ricerche presso l’Archivio di Montecassino, non è di facile composizione perché richiede, oltre alla trascrizione di tanti documenti, la traduzione degli stessi. Sicuramente, il saggio aiuterà a ridurre le ombre esistenti sull’origine temporale delle chiese e sulla loro storia. Nel progettato lavoro confluiranno tutte le ricerche sulle chiese già effettuate da uno di noi, Leonardo Iozzi, che il lettore può trovare nei saggi: “Possedimenti e chiese cassinesi in…

Maria Occhiuzzi Iannelli

Preciso che il presente scritto, riguardante la compianta cetrarese Maria Occhiuzzi, è stato composto nel 1984 e doveva uscire su il giornalino “il Centro”. Purtroppo, il citato periodico locale, edito dal “Centro culturale G. M. Ricucci”, ebbe breve vita e il mio articolo rimase nel mio cassetto. Su detto periodico, per circa un anno, ho curato la rubrica riguardante i personaggi cetraresi. L’articolo, 24 ore fa, è stato inviato al blog “Rosso Cetraro” e oggi, al fine di dare ad esso più ampia diffusione, lo ripropongo ai lettori di “Cetraro in Rete”, la cui spettabile direzione è sempre cortese e…

Cicale e formiche (parte 2)

Caro Cianni, quando insegnavo nella scuola media, ho fatto spesso leggere ai miei alunni la favola del grande poeta Jean de La Fontaine vissuto in francia nel ‘600. E, siccome mia abitudine, mi piace guardare sempre anche il rovescio della medaglia, facevo leggere anche le altre sulla formica e la cicala. Ecco queste due di Gianni Rodari, uno scrittore per ragazzi scomparso nel 1980. In quanto al… Grillo, è meglio lasciar perdere. Equivale allo storico, inutile e dimostrativo  “…adda venì baffone!”. Che ne dici? Con simpatia. La cicala e la formica  (traduzione da Jean de la Fontaine) La Cicala che…

Presentazione dei volumetti dello scrittore Lido Picarelli

Giovedì 27 febbraio 2014, presso la sede della Pro – Loco Civitas Citrarii, ubicata nei locali dell’ex Ginnasio in Via San Francesco a Cetraro Paese, avrà luogo la presentazione dei volumetti – “Donna Bruna”, “Sikelgaita”, “Donna Giulia” e “ ‘Nginaglia” dello scrittore e giornalista Lido Picarelli. Vi ricordiamo che i testi sono tutti editi  dalla stessa Pro – Loco, presieduta da Ciro Visca. Dopo la presentazione si potrà degustare un piatto tipico della cucina cetrarese: la pasta con le alici.  

Mare amico-nemico

Del mare e del nostro Tirreno in particolare ha scritto e dissertato ampiamente il concittadino prof. Leonardo Iozzi in numerosi saggi e volumi considerati dalla critica autentici capisaldi nella materia. Non resisto tuttavia alla tentazione di esprimere qualche considerazione che la splendida esposizione foto-letteraria del prof. Mario Braile sul nostro mare, m’ispira. Voglio, in estrema sintesi, ricordare come questo mare sia stato, nella storia cittadina, un amico-nemico in circostanze e tempi diversi. Amico quando, in età medioevale e fino al secolo sedicesimo, ha segnato i fasti della nostra marina mercantile con i suoi traffici, il suo porto e il suo…

“Natali i nu zuoppu” e “U vrascieri”

In queste ore, ho ricevuto una mail inviatami dal Prof. Mario Braile – che ringrazio per gli Auguri a noi rivolti –  il quale, attraverso le poesie pubblicate di seguito, ci riporta al vero significato del Natale e all’importanza di quell’unione familiare, ormai perduta. Il prof. scrive: “Gentilissima Denise, in occasione della celebrazione della Santa Messa serale presso la Colonia San Benedetto, il celebrante Don Loris durante l’omelia ha tenuto a precisare la validità delle scelte cristiane volte in direzione della difesa dei valori familiari, del rispetto verso gli umili e i poveri, in antitesi al consumismo sfrenato che oggi…

Il presepe del Rione Casermette: le foto

Lo scorso 9 dicembre si è tenuta l’inaugurazione, per l’anno 2013 – 2014, del presepe artistico realizzato dal Comitato Rione Casermette. La pregevole opera, costruita con dovizia di particolari e che negli anni si è arricchita di tanti nuovi elementi, ieri mattina è stata visitata dai piccoli allievi della scuola elementare Marinella. Mentre, il prossimo 24 dicembre, alle ore 17:00 – davanti ai cittadini e ai rappresentanti dell’Amministrazione Comunale – si terrà la benedizione. La serata proseguirà, poi, con la tradizionale “crispellata“, la fisarmonica di Toni Arvasia e i fuochi pirotecnici.  

In merito a “La faina…” del prof. Mario Braile

Mi permetto di tralasciare la parte che riguarda la Scuola Faini, questione di cui, non conosco sufficientemente precedenti, particolari e sviluppi. Dal mio annoso osservatorio, che mi ha consentito di vivere, quegli avvenimenti, desidero condividere, però, con l’amico prof. Mario Braile e con i lettori di Cetraro in Rete, qualche ulteriore particolare relativo alla complessiva vicenda Faini, liquidata a suo tempo in maniera sommaria e spicciativa, a danno della fragile economia del nostro paese. L’occasione mi offre il destro per narrare alle nuove generazioni, un particolare, credo sconosciuto, che, però sta alla base della nascita dello Stabilimento Donato Faini a…

La Faina se ne deve andare!

Sull’abbattimento della Scuola elementare Faini, ho espresso in altre occasioni il mio modesto parere. Lo ripeto, nella speranza che si fosse ancora in tempo ad evitare lo scempio di cui trattasi. Ma ho seri dubbi che ci si possa ripensare. Ormai i giochi sono stati fatti! A parte ogni considerazione di carattere storico che implica il riconoscimento di un bene architettonico ambientale, non si vuole e non si è voluto riconoscere il grande merito avuto dall’esimio fondatore della Fabbrica e quanto benessere essa ha portato negli anni della ricostruzione post-bellica  a Cetraro. Ma di Faini si vuole distruggere, ormai, anche…

A proposito della “chiesiella d’‘a porta ‘i mari”

Buongiorno, la lettura dell’interessante post  ‘A chiesiella d’ ‘a porta  ‘i mari , curato dal prof. Gino Leporini, ha suscitato in me qualche ricordo. Rammento che quel rischioso e azzardato passaggio attraverso lo scavalcamento del ponte ferroviario sull’Aron per raggiungere la riva de ‘I Mulini’, era una consuetudine praticata da molti per ovviare al guado del torrente. Purtroppo ricordo che, durante gli anni Sessanta (non so in quale preciso anno), un giovane studente ci rimise la vita proprio perché ha tentato di bypassare il fiume a mezzo di tale pratica. Erano altri tempi e le norme di sicurezza, in tutti…

2022 - 2023 © SCS Srl