Press "Enter" to skip to content

Turismo e tecnologia, storia di un talento cetrarese

Condividi su... Avete mai sentito parlare di Viaggiart? No? Beh, vi spiego io cos’è. O meglio, ve lo faccio spiegare da chi l’ha ideato. Un cetrarese: Stefano Vena. Anzi, dall’ing. Stefano Vena. Un mio caro amico che, assieme al socio Giuseppe Naccarato, si è da poco aggiudicato, a Matera, un importante riconoscimento al Next, il progetto della Repubblica delle Idee che si occupa di raccontare gli innovatori italiani, un ottimo trampolino di lancio per le startup di ogni settore… Ciao Stefano. Allora: cos’è Viaggiart? Viaggiart.com è un sito web (ma è in arrivo anche un’app) che aiuta l’utente a scoprire…

Last updated on 25 Febbraio 2017

Condividi su...

Avete mai sentito parlare di Viaggiart? No? Beh, vi spiego io cos’è. O meglio, ve lo faccio spiegare da chi l’ha ideato. Un cetrarese: Stefano Vena. Anzi, dall’ing. Stefano Vena. Un mio caro amico che, assieme al socio Giuseppe Naccarato, si è da poco aggiudicato, a Matera, un importante riconoscimento al Next, il progetto della Repubblica delle Idee che si occupa di raccontare gli innovatori italiani, un ottimo trampolino di lancio per le startup di ogni settore…

Viaggiart
Ciao Stefano. Allora: cos’è Viaggiart?
Viaggiart.com è un sito web (ma è in arrivo anche un’app) che aiuta l’utente a scoprire i luoghi della cultura, riconosciuti dal ministero dei Beni culturali e del Turismo, a lui vicini. Permette l’accesso ad alcuni servizi turistici collaterali, quindi non solo schede e fotografie dei beni culturali, ma anche storie ed itinerari culturali, guide turistiche e attività commerciali particolari.
Stefano VenaCi impegniamo a valorizzare eventi e beni culturali che sono localizzati in aree secondarie o che sono percepiti minori perché vicini ad altri molto noti. Stiamo coinvolgendo tutti gli attori del settore turistico privato: dalle guide ai responsabili delle strutture ricettive con una buona risposta. Inoltre chiediamo agli enti pubblici di metterci a disposizione i dati sui beni culturali offrendo loro la possibilità di integrare gratuitamente Viaggiart sui loro siti e gestire gli open data culturali.

Perché dovrei usare la vostra applicazione?
Perché è semplice ed immediata. Ci si collega, si scrive il nome di un luogo (città o monumento) e si scopre tutto ciò che gli sta intorno. Per i più pigri c’è anche la funzione “Intorno a me” attraverso la quale è possibile scoprire cosa si ha intorno.

Quanto tempo avete impiegato a realizzarla?
Il concept è nato nel 2011, ma lo sviluppo è iniziato solo a maggio del 2013. Siamo online da settembre del 2013.

Sul Web si parla molto di te ultimamente. Come ti fa sentire tutto ciò?
Ovviamente fa piacere essere citato in modo positivo, ma cerco di gestire questa condizione con umiltà, lavorando sodo e concentrandomi sugli obiettivi da conseguire senza farmi distrarre.

Un consiglio per chi vorrebbe provare a realizzare una propria idea, magari legata anche al turismo?
Le idee andrebbero sviluppate tutte, parchè non sempre sono di successo. Quindi il mio consiglio è di armarsi di tenacia e costanza e provarci. Per me il settore del turismo, sopratutto nella nostra terra ha ancora tanto potenziale da esprimere, ma bisogna lavorare meglio su ospitalità e infrastrutture, raccontare bene il territorio non basta.

Il fatto di abitare al Sud vi ha precluso in qualche modo, o grazie a Internet avete superato le barriere della territorialità?
Se si hanno capacità e voglia di fare, non esistono barriere.

Quali sono i vostri e i tuoi progetti per il futuro?
Ce ne sono tanti ma per ora siamo concentrati solo su Viaggiart. Stiamo lavorando sodo per poterlo esportare all’estero.

Leggi il nostro blog? Da esperto, che consiglio mi dai per migliorarlo ?
Leggo spesso il blog, mi piace e mi tiene aggiornato su quello che succede a Cetraro. Mi sembra di essere in piazza. Bravi continuate così. Se lo gradite, prossimamente vi farò dono del widget di Viaggiart.

Certo che ci fa piacere e l’ospiteremo volentieri! Siamo sempre aperti a qualsiasi iniziativa che possa migliorare il nostro angolo di terra. Grazie del tempo che ci hai dedicato.

A presto.

COMMENTI AL POST

Comments are closed.