Press "Enter" to skip to content

“Tanto nulla cambierà”, di Gaetano Bencivinni, è disponibile da domani

Da giovedì 12 novembre è disponibile nelle librerie di tutta Italia il nuovo romanzo satiricoallegorico
“Tanto nulla cambierà. La partita a scacchi tra mafia e Morte”, scritto da Gaetano Bencivinni ed edito dalla casa editrice Santelli di Cosenza.

Mescolando surrealismo e cruda realtà, una sfilza di personaggi stereotipati ed esasperati si mettono
in contrasto tra chiaroscuri netti e definiti, stagliandosi contro creature che operano nell’ombra per
sovvertire e denunciare il dramma oscuro che inquina la società: la mafia.

In uno stanzone del sottosuolo di una catapecchia di campagna agisce una pericolosa cosca che
gestisce il traffico internazionale della cocaina. I protagonisti del romanzo si muovono in una
città invisibile, avvolta dalle tenebre e soggiogata dalla criminalità
, dove avvengono misteriosi
omicidi. Una scrittrice mediocre cede alle lusinghe di un mascalzone, un pittore fallito subisce il
ricatto di un usuraio, un personaggio ambiguo oscilla tra dottor Jekyll e mister Hyde, un ineffabile e
ridicolo capo dei capi si muove goffamente nei grandi circuiti dell’alta finanza internazionale. Una
patina di sottile umorismo colora la trama narrativa in cui si svolge la partita a scacchi tra la mafia e
la morte.

Ridicolizzando l’ignoranza che porta il potere nelle mani di carnefici e proponendo la conoscenza
come antidoto alla società mafia-Stato, il romanzo demistifica la mafia e i mafiosi, che diventano
personaggi grotteschi e demoniaci di una storia intrisa di humour nero.