Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “ndrangheta”

Coordinamento dei Giovani Democratici dell’Alto Tirreno Cosentino sull’Emergenza Rifiuti

“Nel pomeriggio di giovedì 27 febbraio, si è riunito a Diamante il Coordinamento dei Giovani Democratici dell’Alto Tirreno Cosentino. Al centro dell’incontro l’Emergenza Rifiuti: dopo l’incontro con l’Assessore Provinciale all’Ambiente, Giuseppe Aieta, e la manifestazione contro la ‘ndrangheta promossa dal Segretario Regionale Ernesto Magorno prevista il prossimo 20 marzo a Scalea. I Giovani Democratici Calabria hanno aderito convintamente alla manifestazione controla ‘ndrangheta del 20 marzo e il Coordinamento dell’Alto Tirreno, oltre a garantire la propria partecipazione, comunica anche la piena disponibilità a sostenere eventualmente l’iniziativa, sia logisticamente che organizzativamente. Sull’Emergenza Rifiuti, il tavolo operativo messo in atto dai GD Alto…

Operazione Tela di Ragno: colpite cosche del cosentino

250 indagati, 63 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip e 15 milioni di beni mobili e immobili sequestrati. È questo il bilancio dell’operazione Tela del Ragno condotta dai carabinieri di Cosenza, dalla Dda di Catanzaro e dal Ros sulle cosche della ‘ndrangheta del cosentino, operanti nella zona tirrenica, che sarebbero riuscite ad infiltrarsi anche in appalti pubblici. Un giro di vite alla malavita che ha colpito numerosi soggetti, accusati di usura, estorsione, omicidio e associazione mafiosa. Dalle notizie che rimbalzano nei canali dell’informazione, fra cui anche l’Ansa, leggiamo “hanno arrestato 63 persone ritenute legate a 7 cosche attive nell’area del Tirreno ed…

Cetraro: una testa di maiale è stata recapitata a don Ennio Stamile

Era solo martedì scorso quando vi davamo la notizia di un atto vandalico perpetrato ai danni di don Ennio Stamile, parroco della parrocchia di San Benedetto a Cetraro, nonché presidente dell’Osservatorio sulla Legalità e delegato regionale della Caritas diocesana. In quell’occasione oggetto di vandalismo fu l’auto del parroco, deturpata con un chiodo da ignoti. Oggi la storia si ripete e, se vogliamo, con dei tratti ben più gravi, ben più forti… Già, perché se nessun atto puramente vandalico è stato compiuto verso don Ennio Stamile, qualcosa di più forte e tetro è stato attuato per intimidire il parroco e al…

2022 - 2023 © SCS Srl