Press "Enter" to skip to content

Parte la Raccolta Differenziata a Cetraro

Ieri, 15 ottobre 2011, si è tenuto, presso il teatro comunale, un incontro pubblico sul tema della Raccolta Differenziata. La serata è stata animata da una lunga discussione sull’argomento. Ma non si è trattato di un dibattito avverso. Anzi, la cittadinanza che ha raccolto l’invito dell’Amministrazione Comunale ed ha partecipato all’incontro, ha interloquito con i dirigenti ponendo domane chiarificatrici e sollevando dubbi, che sono stati prontamente dissolti. Insomma, ha partecipato attivamente al dibattito, riponendo critiche costruttive e mai banali. All’incontro, fa sapere il sindaco Giuseppe Aieta – attraverso una nota pubblicata su Facebook, erano presenti anche i parroci, che hanno…

Last updated on 25 Febbraio 2017

Ieri, 15 ottobre 2011, si è tenuto, presso il teatro comunale, un incontro pubblico sul tema della Raccolta Differenziata.

La serata è stata animata da una lunga discussione sull’argomento. Ma non si è trattato di un dibattito avverso. Anzi, la cittadinanza che ha raccolto l’invito dell’Amministrazione Comunale ed ha partecipato all’incontro, ha interloquito con i dirigenti ponendo domane chiarificatrici e sollevando dubbi, che sono stati prontamente dissolti. Insomma, ha partecipato attivamente al dibattito, riponendo critiche costruttive e mai banali.

All’incontro, fa sapere il sindaco Giuseppe Aieta – attraverso una nota pubblicata su Facebook, erano presenti anche i parroci, che hanno accolto l’appello lanciato qualche giorno prima in merito alla sensibilizzazione dei giovani.

«Abbiamo simulato – scrive il sindaco – cosa accadrà nei prossimi giorni quando gli operatori del servizio busseranno alle nostre case per consegnarci i 4 contenitori domestici nei quali inserire i rifiuti (nel marrone inseriremo l’umido, cioè scarti di cibo, posa del caffè, del the, ecc.; nel blu inseriremo il multi materiale, cioè vetro, plastica e lattine; nel bianco inseriremo carta e cartoni, cioè giornali, riviste, ecc., nel verde inseriremo il secco residuo non riciclabile, cioè piatti, posate e bicchieri di plastica, lamette usate, spazzolini, assorbenti, pannolini, carta oleata, lampadine ecc.). Troverete giorni, orari e modalità nella Guida alla Raccolta Differenziata che vi sarà consegnata nei prossimi giorni».

Comments are closed.