Press "Enter" to skip to content

Presentato il libro “Anima scura”, di Fernando Caldiero

Un nutrito gruppo di persone ha assistito alla presentazione del libro nel pieno rispetto delle norme anticovid19.

Il volume, opera narrativa prima del dottor Caldiero – noto professionista ed esperto di procedure concorsuali –, è tecnicamente è un racconto lungo, o novelette, una tipologia di testo che prevede una lunghezza tale da poter strutturare storia e personaggi in modo più approfondito, ma conservando comunque nei limiti del racconto.

Al tavolo della presentazione, moderati dal giornalista ed editor Mario Bencivinni, erano presenti: il presidente della Pro Loco, Ciro Visca, il sindaco di Cetraro, Ermanno Cennamo, e l’autore del testo.

Dopo i saluti i saluti di rito, il Presidente della Pro Loco, Visca, si è complimentato con l’autore e si è soffermato sulla necessità di continuare ad investire nella cultura e nell’organizzazione di eventi capaci di contribuire alla crescita dell’intera comunità.

Cennano, nella sua prima uscita ufficiale nella veste di Sindaco, si è complimentato anch’esso per il lavoro svolto dal dottor Caldiero, sia come noto e apprezzato professionista sia come esordiente narratore, rendendosi disponibile all’organizzazione di altri eventi legati alla cultura.

Subito dopo, Caldiero, rispondendo alle domande del moderatore, ha presentato la sua opera, che ha come tema principale l’intricato mondo dei fallimenti.

La storia raccontata in Anima scura infatti, vede come teatro la città di Palermo, dove “un centro di potere occulto controlla alcuni dei più importanti affari della città. Un magistrato colluso, un boss determinato a mettere le mani sul lucroso settore dello smaltimento dei rifiuti e un ragioniere meschino e assetato di potere stringono nel loro giogo un onesto e determinato curatore fallimentare. Per intimidirlo e farne un complice, adottano i più spietati metodi mafiosi: denigrazione, isolamento, minacce. Una lotta impari. La criminalità va dove ci sono i soldi e resistere alle sue lusinghe è complicato”.

La prefazione del testo è stata firmata dal giornalista e scrittore Arcangelo Badolati, giornalista e scrittore.

Caldiero, ricevendo i complimenti di tutti i presenti, ha fatto presente la sua decisione di devolvere tutti i proventi del testo in favore dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Paola, con il vincolo di destinazione per una borsa di studio in memoria del decano e primo presidente – 20 anni or sono – prof. Carlo Martello Panno, “collega straordinario, competente e diligente, dalla grande umanità e saggezza, il cui esempio deve rimanere vivo”.

Anima oscura, uscito da pochi giorni, ha già fatto registrare un discreto numero di copie vendute su Amazon. Lo trovate qui: https://www.amazon.it/Anima-scura-Fernando-Caldiero/dp/B08J16B5X8.

L’editing del volume è stato curato da Mario Bencivinni.