Press "Enter" to skip to content

“Non tutto sarà come prima!”

"La Delibera dell’Azienda Sanitaria Provinciale, n. 366, del 1 aprile 2020 è inconfutabilmente ILLEGITTIMA. Si provveda subito alla revoca."

“La Deliberazione n. 366 del 1 aprile 2020, avente ad oggetto: “Emergenza COVID-19 – Temporanea Rimodulazione Attività Ospedaliera Tirreno”, emessa dal Commissario Straordinario dell’ASP di Cosenza, va immediatamente revocata in regime di autotutela!

Non corrisponde al fondamentale requisito di legittimità di un atto amministrativo, inteso come atto giuridico di diritto pubblico, compiuto da un soggetto attivo della Pubblica Amministrazione nell’esercizio della sua potestà amministrativa e volto alla realizzazione di un interesse pubblico. Tutte le conseguenze dalla stessa prodotte, pertanto, sono da considerarsi eventuali atti giuridici di assoluta illegittimità e riferibili a disposizioni ordinatorie di esclusiva autoreferenzialità”.

Questo è quanto ritiene, salvo dimostrazioni contrarie, il Partito di Forza Italia, Circolo di Cetraro.

“Le premesse, evidenziate ai punti 5, 7, 10, 13 della citata Delibera, sono da ritenersi ampiamente inefficaci a produrre conseguenti effetti giuridici, perché contraddette da successive disposizioni regionali e commissariali in materia di gestione dell’emergenza Covid-19, da provvedimenti organizzativi presi dalla Direzione sanitaria dello Spoke, da errata elencazione delle UOC funzionanti nel P.O. di Cetraro. La disposizione di chiusura temporanea dell’UOC Anestesia-Rianimazione del Presidio Ospedaliero di Cetraro, emanata dalla Direzione Medica in data 2 aprile 2020, è quanto di più emblematico possa determinare una Delibera presumibilmente illegittima nella sua forma e nel contenuto, le cui conseguenze possono produrre responsabilità civili e penali per abusi d’ufficio e interruzione di pubblico servizio. La fiducia dei cittadini nei Dirigenti Aziendali, preposti ad una organizzazione sicura, efficace e lineare del comparto sanitario nel nostro Spoke è, oggi, del tutto sprofondata. Nel nostro Spoke regna sovrano, ormai, il caos più totale e anarchia decisionale, con gravi compromissioni per la salute della gente. Che qualcuno intervenga e ponga rimedio, senza alcuna perdita di tempo, a questo stato vergognoso di gestione del sistema sanitario provinciale e nel nostro Presidio Ospedaliero! Non si può più andare avanti in tal modo! Non tutto sarà come prima!”     

Comunicato stampa Circolo Forza Italia di Cetraro