Press "Enter" to skip to content

Nasce la nuova squadra di calcio del Cetraro

Dalle ceneri del vecchio A.C. Cetraro 1964 è nato ufficialmente il FOOTBALL CLUB CETRARO con Francesco Occhiuzzi come Presidente. La neonata società calcistica, rappresenterà la città di Cetraro e prenderà parte al prossimo campionato di Terza Categoria. Un anno senza calcio è stato già abbastanza per una città come Cetraro che si è sempre cibato di pane e pallone fin dagli anni 40, per poi affiliarsi ufficialmente alla F.I.G.C. nel 1964 con un’attività ininterrotta, finita soltanto nell’estate del 2012. Nel momento del fallimento, l’A.C. Cetraro era la nona società dilettantistica calabrese come anzianità d’attività e nel 2014, avrebbe ricevuto a…

Last updated on 26 Febbraio 2017

Dalle ceneri del vecchio A.C. Cetraro 1964 è nato ufficialmente il FOOTBALL CLUB CETRARO con Francesco Occhiuzzi come Presidente.

Cetraro-CalcioLa neonata società calcistica, rappresenterà la città di Cetraro e prenderà parte al prossimo campionato di Terza Categoria. Un anno senza calcio è stato già abbastanza per una città come Cetraro che si è sempre cibato di pane e pallone fin dagli anni 40, per poi affiliarsi ufficialmente alla F.I.G.C. nel 1964 con un’attività ininterrotta, finita soltanto nell’estate del 2012.

Nel momento del fallimento, l’A.C. Cetraro era la nona società dilettantistica calabrese come anzianità d’attività e nel 2014, avrebbe ricevuto a Roma la stella d’argento per i 50 anni. Ma ormai quello è il passato. Oggi però si riparte e, come l’ha definita qualcuno, si respira una “ventata d’aria nuova” intorno alla nuova creatura appena istituita. L’F.C. Cetraro, che conserverà gli antichi colori bianco-celesti, avrà come guida, nell’inedito ruolo di Presidente, il  conduttore e giornalista televisivo Francesco Occhiuzzi.

Il presentatore di Moda Mare accetta la sfida e dichiara in una nota: “Ho 50 anni ma l’entusiasmo di un ragazzo di 25, amo mettermi sempre in gioco e accetto con piacere questa nuova sfida che mi apre nuovi orizzonti, soprattutto nella direzione di riscatto di un passato straordinario come quello della storia del Cetraro Calcio. Mi aiuterà la mia esperienza di organizzatore e spero di gestire questa carica insieme agli altri soci per fare in modo di riavvicinare i giovani ma anche i nostalgici ad un progetto che includerà una serie di idee e iniziative collaterali con scopi sociali. Ora attendiamo il momento più importante, ovvero il vostro giudizio, quello della gente. Ogni volta che nasce un nuovo progetto c’è sempre un esame e gli esami non finiscono mai. Ringrazio l’unanimità della scelta e soprattutto il Comune di Cetraro e il sindaco Aieta che saranno vicinissimi all’iniziativa”.

Nel ruolo di vice-presidente con funzioni di tesoriere c’è il dott. Amedeo Valenza, il segretario sarà l’avv. Nicola Braile. Ancora non definite le altre cariche societarie, mentre per la parte tecnica sarà mister “Cenzino” Galliano a condurre i bianco-celesti, coadiuvato da Franco Lanza, nel ruolo di Direttore Sportivo. Nell’impianto societario spicca la figura dell’ex calciatore di serie A Santino Mondello. Un gruppo interessante, che desta molta curiosità. Le gare interne saranno giocate per ora sul Comunale della vicina Acquappesa, in attesa che finalmente, anche sotto questo punto di vista, qualcosa si sblocchi e venga finalmente varato un progetto definitivo per la realizzazione del nuovo campo sportivo.

Comments are closed.