Press "Enter" to skip to content

Le scelte di “Forza Italia” per le Elezioni comunali 2020

Una delegazione del Circolo di Forza Italia, da me guidata e composta da alcuni membri dell’attuale dirigenza e dall’intero Gruppo consiliare, ha incontrato, nei giorni scorsi, il sindaco di Cetraro, prof. Angelo Aita, raccogliendo un suo formale invito, fatto giungere alla mia persona.

Sono stati discussi temi amministrativi di notevole complessità e vitale importanza per il presente e il futuro della nostra città, che sarà chiamata ad affrontare, da qui a poco, una delle crisi economiche e sociali più ostiche e difficili dei tempi moderni. Anche alla luce dello stato di emergenza sanitaria che l’intera nazione sta ancora vivendo.

Il consigliere Samuele Losardo

Una esposizione, quella del Capo dell’Esecutivo, puntuale e realistica, riguardo le cose fatte. Significativa e condivisa nel contenuto, allorchè ha sottolineato, con alto senso di responsabilità e assoluta obiettività, le cose non fatte per le tante carenze e approssimazioni programmatiche in alcuni settori e per diffuse divergenze di carattere politico all’interno della Coalizione.

Complesso e lucido, nello stesso tempo, lo scenario amministrativo rappresentato dal sindaco Aita per i prossimi cinque anni di Consiliatura che, per affrontarlo, ritiene ci sia bisogno di nuove e diverse energie, di giuste competenze e assoluto spirito di servizio, che serva al superamento delle retrive e granitiche logiche qualunquistiche e individualistiche, spesso affiorate nella passata consiliatura. Per  questi motivi, il Sindaco ha inteso comunicare a questo partito la sua volontà di riproporsi alla guida amministrativa della città, rivolgendo, allo stesso, un formale appello a sostenere questo  suo impegno.

In qualità di Coordinatore, ho espresso al sindaco Aita la disponibilità di Forza Italia a valutare tale progetto, innovativo nei contenuti politici, riservandosi una definitiva decisione, anche alla luce degli incontri bilaterali e complessivi che intenderà intraprendere con le forze politiche e i movimenti civici, interessati a sostenere questa proposta elettorale.

Dal canto suo, questo partito ha ribadito, al sindaco Aita, la sua disponibilità a far parte di una Coalizione civica che metta al centro del programma il bene primario della città e il rafforzamento dell’autorevolezza politica della nostra Massima Istituzione pubblica.

Che privilegi un’azione amministrativa basata sulla scelta delle giovanili competenze, dell’esperienza, dei princìpi etici e comportamentali, essenziali ai compiti di rappresentanza dei cittadini in una Istituzione pubblica.  

Per tali fini, questo partito terrà nella dovuta considerazione lo spessore morale del sindaco Aita, la sua profonda conoscenza delle attuali problematiche, la sua disponibilità al superamento delle criticità ed errori politici e amministrativi, dallo stesso rilevati. Verso il raggiungimento di questi obiettivi di qualità e cambiamento è stata già abbondantemente tracciata la linea politica del Circolo di “Forza Italia” che, per il bene supremo della città, non si lascerà  condizionare da divisioni e steccati ideologici, né da chi volesse utilizzare il partito per soddisfare la sua sete di vendetta o odio personale,  confondendo lo scontro politico o avversità amministrative pregresse con l’abbattimento, in qualsiasi modo, del nemico.

Ho colto l’occasione, infine, per ribadire che, insieme alla linea politica suesposta, questo partito ha già disposto, mancando poche settimane al voto, le sue candidature in una possibile Coalizione, selezionandole per qualità e capacità, per le battaglie politiche e amministrative finora sostenute, per la loro fedeltà di appartenenza. Avendo concluse tutte le incombenze relative alla rappresentatività del partito in una Coalizione civica, nella quale abbiamo pensato di investire le nostre migliori risorse culturali, politiche, etiche, ho creduto opportuno e necessario sottolineare, al sindaco, che questo Circolo non diventerà mai un porto di sbarco di migranti della politica, che smettono casacche e annunciano adesioni a tempo abbondantemente scaduto.

L’incontro si è concluso con l’impegno di rivedersi in tempi brevi e approfondire i termini di una nuova e diversa esperienza amministrativa, di cui la città – ripetiamo, la città – ha estremamente bisogno.

Cetraro 17 luglio 2020

Il Coordinatore
Samuele Losardo