Cetraro In Rete • CiRNews.it

L’informazione che mancava

Le bugie sulla raccolta differenziata

- Politica

Il sindaco Aieta ha commentato, tramite una nota pubblicata sul suo profilo Facebook, quelle che ha definto “bugie che dipendono solo da una macroscopica distrazione“, in merito alla questione della raccolta differenziata e in relazione ad un finanziamento regionale che dovrebbe arrivare al Comune di Cetraro di oltre 300 mila euro. Sembra che qualcuno, sul […]

Facebook

Il sindaco Aieta ha commentato, tramite una nota pubblicata sul suo profilo Facebook, quelle che ha definto “bugie che dipendono solo da una macroscopica distrazione“, in merito alla questione della raccolta differenziata e in relazione ad un finanziamento regionale che dovrebbe arrivare al Comune di Cetraro di oltre 300 mila euro. Sembra che qualcuno, sul social network in blu, abbia fornito “comunicazioni e notizie attraverso la loro superficialità farcita con bile” esponendo “la città ad una ennesima brutta figura“.

Di seguito la nota dal titolo “Le bugie sulla raccolta differenziata”.

Dispiace dover replicare alla confusione e all’incopetenza di chi tenta quotidianamente di esporre la città a brutte figure. Capisco che le delusioni, la manìa di protagonismo e la voglia di apparire possano indurre a macroscopici errori. La cosa che ci terrorizza è che giovani impegnati in politica ancora non abbiano compreso che il governo di una città richiede studio, lavoro e mai superficialità. Vediamo di spiegare con parole semplici cosa è accaduto: il Comune di Cetraro è stato beneficiario di un finanziamento regionale per la differenziata di euro 330. 427,00. Per poter ottenere questo contributo, il Comune era obbligato a rinunciare ad un precedente finanziamento di euro 125.000,00 perché, per legge, non cumulabili tra loro. Tradotto, significa che abbiamo scelto di ottenere un finanziamento che è risultato più del doppio di quello precedente che ci permette di espletare servizi maggiori e meglio organizzati. Invito, pertanto, i Signori che forniscono comunicazioni e notizie attraverso la loro superficialità farcita con bile, a chiedere scusa a tutto il popolo di FB per aver esposto la città ad una ennesima brutta figura. Da oggi in avanti, per il bene della città che rappresento, mi vedrò costretto a rinunciare al mio solito garbo al fine di evitare azioni che danneggino l’immagine della città faticosamente ricostruita in questi anni. Dispiace – ancora – dover immaginare che il futuro del popolo che oggi rappresento possa dipendere da chi è incapace di sottoporsi al confronto democratico ripercorrendo logiche del passato che tanto male hanno fatto alla città. Un’ultima notizia che spero non tolga il sonno a qualcuno: la differenziata inizierà a breve. Grazie, dunque, a tutti quei cittadini che stamattina hanno inteso farci sentire il loro sostegno e per i quali ho ritenuto doveroso rettificare bugie che – per carità – dipendono solo da una macroscopica distrazione di chi deve studiare di più prima di esprimere giudizi. Affettuosamente. Giuseppe“.

Inutile aggiungere che su Facebook si è scatenata una mini polemica. In poche ore, la nota ha ricevuto 26 “Mi piace” e 8 commenti corposi.

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Francesco Forestiero




Scroll Up