Press "Enter" to skip to content

Lampetia, oggi, è una vergogna!

Continuerò a battermi per Lampetia finché avrò vita. Non posso giustificare un’Amministrazione che mi risponde: “aspettiamo di chiudere il bilancio per sistemare solo la strada che porta alle grotte. Sì, solo la strada che porta alle grotte perché, con 50mila o 40mila euro solo quello si riesce a fare…”. Negli anni d’oro, a Pasqua, Lampetia era già perfettamente in ordine, e i turisti che arrivavano per valutare un soggiorno estivo, rimanevano stupiti e invogliati a tornare. Ora, invece, si arriva quasi a luglio per avere una via semi-percorribile e, comunque, immersa in un degrado ambientale inaccettabile. Il Comune s’impegna a…

Last updated on 25 Febbraio 2017

Continuerò a battermi per Lampetia finché avrò vita. Non posso giustificare un’Amministrazione che mi risponde: “aspettiamo di chiudere il bilancio per sistemare solo la strada che porta alle grotte. Sì, solo la strada che porta alle grotte perché, con 50mila o 40mila euro solo quello si riesce a fare…”.

LampetiaNegli anni d’oro, a Pasqua, Lampetia era già perfettamente in ordine, e i turisti che arrivavano per valutare un soggiorno estivo, rimanevano stupiti e invogliati a tornare. Ora, invece, si arriva quasi a luglio per avere una via semi-percorribile e, comunque, immersa in un degrado ambientale inaccettabile. Il Comune s’impegna a trovare i soldi per l’Ufficio del porto, per le nuove piazzette al borgo, per il lungomare della marina, per fare il ripascimento delle altre coste, ma non per Lampetia! Perché?

Anche se, in realtà, non sono solo le migliorie apportate altrove che danneggiano Lampetia. Il vero problema, secondo me, è da rintracciare nell’asporto di sabbia avvenuto fino allo scorso anno dalla nostra spiaggia.

Il Comune, forse, non ha tenuto presente che vi erano delle attività che offrivano occupazione ai giovani e che, oggi, vi sono delle abitazioni a rischio, accompagnate da una viabilità limitata e non sorvegliata. Eppure, i signori della politica si riempiono la bocca con paroloni e annunci di migliorie in ogni loro comunicazione… Ma non è così! Lampetia, oggi, è una vergogna: i cigli della strada sono caduti e non vi è nessun segnale di pericolo, bar e stabilimenti balneari sono a “rischio mareggiata” e la percorribilità è messa a repentaglio da buche perenni e profonde.

Le gabbie che proteggono dall’insabbiamento del porto andrebbero svuotate e riversate a monte – ogni 3 anni se non erro – ma tutto ciò finora non è mai stato fatto. E per questo, c’è da precisarlo, mi rivolgo anche alla Regione Calabria e all’Autorità di Bacino che non effettuano i giusti controlli in merito alle erosioni costiere. Segnalato il tutto in Procura, attendiamo risposta, ma intanto il Comune tace e sembra far come gli aggrada… Nel frattempo, fra le due gabbie del porto, centinaia di metri cubi di sabbia attendono di essere asportate per ridare, nell’eventualità, una nuova luce al litorale antistante la via Lampetia.

Agostino Brenna
Cetrarese e Presidente del comitato Lampetia Ora

Comments are closed.