Press "Enter" to skip to content

La raccolta differenziata arriva a Cetraro

Last updated on 25 Febbraio 2017

È direttamente dalla pagina di Facebook del Sindaco di Cetraro (Giuseppe Aieta) che apprendiamo la notizia: anche Cetraro fruirà del servizio di raccolta differenziata per i rifiuti.

Nel piano di attuazione rientra anche la copertura di alcune località rurali prima escluse dal servizio di raccolta. Parliamo di Santa Lucia, Bosco, Santo Ianni, Angilla, Vonella, San Pietro ed altre, che entreranno a far parte delle zone servite con il sistema misto di prossimità e cioè con contenitore-cassonetto stradale.

Per completezza riportiamo di seguito l’intera Nota apparsa sul profilo del Sindaco.

Giorno 17 giugno u.s., è stato sottoscritto tra questo Ente e la Ditta “Servizi Ecologici di Marchese Giosè” da Tarsia, il Contratto d’Appalto per l’espletamento, per anni cinque, della “gestione dei servizi integrati di igiene urbana ed ambientale e di servizi connessi”.

Il citato contratto prevede, principalmente l’espletamento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema spinto “porta a porta” nel Capoluogo, nella Frazione Marina da Località Fiumicello a Località Ruscello, nella Località San Francesco, Ricoso, San Filippo ecc..

Mentre, alcune località rurali quali Santa Lucia, Bosco, Santo Ianni, Angilla, Vonella, San Pietro ed altre, sino ad oggi escluse dal servizio di raccolta rifiuti, entreranno a far parte delle zone servite con il sistema misto di prossimità, ovvero con contenitore-cassonetto stradale.

L’obiettivo che si prefigge di raggiungere questa Amministrazione, anche perché imposto dal Dipartimento Politiche dell’Ambiente della Regione Calabria per il contributo concesso a seguito di apposito progetto ritenuto meritevole di finanziamento, è quello del 35% di raccolta differenziata nel primo anno di attività a decorrere dall’uno settembre p.v., e con un graduale aumento di percentuale fino ad arrivare a quanto previsto dalla legislazione corrente.

Per la riuscita di tale ambizioso progetto, che si è reso necessario ed indifferibile attuare sia per dimostrare l’alto senso civico della stragrande maggioranza della collettività, nonché per dare un piccolo contributo per la sopravvivenza del nostro ormai disastrato pianeta, risulta fondamentale attuare una campagna capillare di sensibilizzazione, con la distribuzione oltre che nelle scuole, volano di tale iniziativa, anche presso ogni domicilio dell’utente, materiale illustrativo ed informatico quale calendario con su riportato il tipo di rifiuto che giornalmente potrà essere conferito, nonché l’istituzione di un centro raccolta – isola ecologica dove il cittadino potrà consegnare direttamente qualsiasi tipo di rifiuto rientrante nelle categorie concesse in appalto.

Comments are closed.