Press "Enter" to skip to content

Il trading online: numeri in cresciti in Italia

Last updated on 25 Febbraio 2017

Continuano ad aumentare i dati relativi al trading online in Italia. Una tendenza sempre più marcata soprattutto in un momento storico come quello attuale nel quale è realmente difficoltoso orientarsi nel mercato dagli investimenti.

I rendimenti di quasi tutti i prodotti tradizionali sono infatti ai minimi storici e gli utenti vanno sempre più alla ricerca di soluzioni alternative: così si può spiegare la crescita del trading online. Oltre che con una semplicità di utilizzo che consente di essere di facile approccio per chiunque, anche per investitori alle prima armi. Il che non è necessariamente un punto a favore dato che sempre più investitori sprovveduti finiscono per buttarsi si questo strumento senza avere adeguate conoscenze.

Da questo punto di vista una della armi a disposizione degli utenti fai da te è quella legata al cosiddetto conto demo: una sorta di modalità di allenamento per iniziare a prendere confidenza con il nuovo strumento.
Il trading online demo altro non è che un account reale aperto presso una piattaforma di intermediazione, un broker, ma caricato con soldi non reali. In sostanza un modo per iniziare a piazzare i primi investimenti senza utilizzare soldi veri; una sorta di gioco/allenamento utile a capire come funziona lo strumento.

Come detto questo può rivelarsi essere un valido alleato per evitare di prendere cantonate grosse con il trading online; soprattutto se si è alle prime armi. E non è poi così raro che utenti per niente esperti decidano comunque di sperimentare senza adeguate competenze.
I numeri in crescita dei quali parlavamo riguardano anche investitori alle prime armi: trader che si lasciano attrarre dalla semplicità di questo prodotto, oltre che dai messaggi promozionali che spesso in modo distorto promettono facili guadagni per attirare nuovi clienti.
Come si può facilmente capire quindi, non sempre affidarsi a questa tipologia di investimento può essere consigliabile, tantomeno sicuro. Malgrado ciò e nonostante la crisi economica tuttavia, i dati in Italia relativi al trading online parlano di una crescita esponenziale. Misteri delle dinamiche che governano le teste degli investitori soprattutto in momenti di turbolenze economiche.

Comments are closed.