Press "Enter" to skip to content

I ringraziamenti di Aieta e Quercia alla F.C. Cetraro Calcio

Il Sindaco Aieta e l’Assessore allo sport del Comune di Cetraro incoraggiano e ringraziano l’F.C. Cetraro Calcio e tutte le Società Sportive per gli eccellenti risultati e per l’opera sino ad ora svolta con passione e impegno. “La prima partita di campionato disputata dalla nuova società di calcio – commentano – apre una nuova era nel calcio cittadino. Ex calciatori unitamente a privati cittadini, coraggiosamente, hanno deciso di recuperare una storia esaltante di uno sport che molte soddisfazioni ha dato alla città, oltre ad aver prodotto autentici campioni che, orgogliosamente, ci hanno rappresentato e continuano a rappresentarci in grandi club”.…

Last updated on 25 Febbraio 2017

Il Sindaco Aieta e l’Assessore allo sport del Comune di Cetraro incoraggiano e ringraziano l’F.C. Cetraro Calcio e tutte le Società Sportive per gli eccellenti risultati e per l’opera sino ad ora svolta con passione e impegno.

calcio“La prima partita di campionato disputata dalla nuova società di calcio – commentano – apre una nuova era nel calcio cittadino. Ex calciatori unitamente a privati cittadini, coraggiosamente, hanno deciso di recuperare una storia esaltante di uno sport che molte soddisfazioni ha dato alla città, oltre ad aver prodotto autentici campioni che, orgogliosamente, ci hanno rappresentato e continuano a rappresentarci in grandi club”.

L’Amministrazione comunale saluta con soddisfazione questa nuova impresa e incoraggia coloro che con grande senso del dovere, unitamente ad una profondissima passione, hanno voluto dimostrare che il lavoro, la concretezza, la serietà e la passione, sono gli unici ingredienti utili al fine di contribuire alla crescita civile di una comunità”.

“Il calcio ad 11, il calcio a 5, la Pallavolo, il Golf ed il tennis sono attività che uniscono, che edificano, che rendono un territorio coeso. Per questi motivi – dicono – saremo attenti alle richieste che, compatibilmente con le risorse finanziarie dell’ente, ci saranno rivolte, ben sapendo che lo sport prima di essere competizione è crescita civile”.

2Aver realizzato un impianto polisportivo in via Libertà – continuano –  ha significato coltivare la passione dei nostri ragazzi nel loro territorio senza dover ricercare altrove la possibilità di esprimere il proprio talento, così come è avvenuto per la Volley, costretta in un primo momento a vedersi negata la possibilità di essere presente con una propria squadra, per via del sequestro del palazzetto dello sport che era stato riaperto da poco tempo. Grazie alla Provincia di Cosenza – evidenziano – anche ai ragazzi della Volley si è garantita la possibilità di praticare il proprio sport. Siamo certi, alla luce anche delle lungaggini burocratiche che sottendono ad ogni opera pubblica, di poter riaprire presto il palazzetto dello sport oggetto di interventi di manutenzione finanziati dalla stessa Provincia. Così come siamo in dirittura di arrivo  per le procedure di gara del nuovo impianto polisportivo coperto che sarà realizzato nella zona di S. Giacomo“.

E notificano: “Rimane aperta la questione del nuovo stadio che stiamo trattando con la dovuta attenzione per via dei tagli imposte alle Province da parte dei governi precedenti. Per lo stadio stiamo valutando ipotesi di finanziamento compartecipato”. 

“Ovviamente – concludono i due – le strutture svolgono un ruolo fondamentale senza le quali la passione e l’impegno si vanificano. Ma l’esperienza delle nostre società sportive dimostra esattamente il contrario, per cui è ragionevole pensare che lo sport avrà vita lunga grazie a virtuosi  volontari che, insieme ai nostri ragazzi, rappresentano un capitale sociale inestimabile”.

Comments are closed.