Giuseppe Aieta ricorda Micol Fontana

“Con Micol Fontana se ne va un pezzo grande della storia della moda non solo italiana, ma mondiale”. Sono parole tratte dal post pubblicato sul suo sito ufficiale dal Consigliere Regionale della Calabria per il Partito Democratico Giuseppe Aieta.

“La stilista – scrive Aieta – ultima rimasta del trio conosciuto come Sorelle Fontana, avrebbe compiuto il prossimo novembre 102 anni. Era nata nel 1913 a Traversetolo, in provincia di Parma, e fin da dieci anni lavorava nella sartoria della mamma Amabile con le sue due sorelle, Zoe, la più grande, e Giovanna, la più piccola. Insieme coltivavano la passione per ago e filo. Il paese dove vivevano, però, era troppo piccolo per contenere le loro ambizioni. Così, le tre sorelle si trasferirono nella Capitale, dove tra le quattro mura di un appartamento in affitto cucivano fino a notte fonda abiti semplici per conoscenti. La loro bravura, però, si fa notare. I capi e le stoffe diventano sempre più preziosi perché destinati all’alta borghesia romana e ai tempi della seconda guerra mondiale fondano il loro atelier”.

“La storia delle sorelle Fontana è passata anche da Cetraro – conclude – infatti era consueta la visita della stilista nei mesi estivi. Micol Fontana soggiornò a Cetraro con numerosi amici, primi fra tutti Tyron e Linda Power, e trascorsero per decenni le feste in famiglia nel palazzo Caldiero, recentemente ristrutturato dal nipote”.

Micol Fontana

 

Potrebbe interessarti anche...