Cetraro In Rete

L'informazione che mancava

Edilizia, gli intonaci termoisolanti

- Dal Mondo

uso di queste speciali miscele sulla superficie della struttura consente di realizzare un vero e proprio cappotto termico

Facebook

Gli immobili devono essere costantemente sottoposti a lavori edili di ammodernamento, questo sia per un recupero estetico, sia per adeguare gli edifici alle nuove tecnologie. Se, ad esempio, vi è un intonaco, o meglio una facciata esterna ammalorata la soluzione può essere il rifacimento della stessa, ma utilizzando materiali adatti ad aumentare le prestazioni termiche, in questo caso si parla di intonaci termo-isolanti.

Cosa sono gli intonaci termoisolanti

Gli intonaci termoisolanti sono composti prevalentemente di leganti idraulici, fibre e additivi e possono essere applicati sia in nuove strutture, sia in strutture già esistenti. Un’altra possibile soluzione è l’intonaco a base di sughero, argilla, polveri diatomeiche e pura calce idraulica naturale. Il sughero è uno dei materiali riscoperti in edilizia, si tratta di un prodotto del tutto naturale che offre isolamento e traspirabilità. Inoltre è anche un buon isolante acustico e di conseguenza applicato sugli intonaci esterni aumenta il comfort abitativo soprattutto in grandi centri urbani. L’uso di queste speciali miscele sulla superficie della struttura consente di realizzare un vero e proprio cappotto termico, in grado di evitare lo scambio di temperature tra interno ed esterno. Per le imprese l’applicazione dell’intonaco termoisolante non richiede particolare impegno in quanto in commercio vi sono soluzioni pre-miscelate. L’unico ostacolo può essere l’altezza, proprio per questo le imprese specializzate nei lavori edili solitamente si avvalgono di piattaforme aeree che possiamo trovare online come mascus.it. Queste possono essere di diversa tipologia in base alle esigenze, ma tutte hanno in comune la possibilità di arrivare fino ad altezze elevate e consentire agli operatori di lavorare in completa sicurezza.

I vantaggi dell’intonaco termoisolante

I vantaggi dell’intonaco termoisolante sono davvero notevoli, questi infatti consentono una corretta climatizzazione dell’ambiente. Crea una vera e propria guaina che in inverno impedisce al freddo di entrare e in estate evita il surriscaldamento degli ambienti interni. In questo modo è possibile ridurre i consumi di metano in inverno e i consumi di energia elettrica in estate. Non solo, perché questa tipologia di intonaco è in grado di evitare anche la formazione della muffa e quindi si ha un ambiente più salubre e allo stesso tempo si ha una soluzione esteticamente gradevole. I vantaggi della realizzazione di nuove facciate non finiscono qui perché è possibile ottenere gli incentivi e le detrazioni fiscali per i lavori edili. Gli stessi consentono di detrarre il 50% dei costi sostenuti dall’IRPEF in rate di uguale valore per 10 anni.

Dai colore alla facciata esterna con le vernici di nuova generazione

Gli intonaci termo-isolanti possono essere completati con vernici resistenti a pioggia e sole. In questo modo i colori saranno vividi nel tempo e sarà possibile rimandare nel tempo ulteriori opere di rifacimento delle facciate esterne. Tra le novità in questo settore vi sono le vernici tecnologiche che combattono l’inquinamento. Si tratta di prodotti arricchiti con biossido di titanio, questo nel momento in cui entra in contatto con i raggi solari attiva una reazione chimica in grado di attuare una vera e propria decomposizione degli agenti inquinanti. Questa reazione porta alla formazione di un residuo che viene poi lavato via dalla pioggia. Il risultato sono muri sempre puliti e i colori resistono nel tempo. Anche nella verniciatura delle pareti esterne può essere utile l’uso di piattaforme per l’edilizia.

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Redazione




Scroll Up