Press "Enter" to skip to content

Concluse le prime regate della Cetraro Sailing Cup

Week-end di campionato all’insegna del forte vento che ha impegnato non poco regatanti e organizzatori. Nella classifica generare Crociera-regata conduce Sekeles, mentre in Gran Crociera-Vele Bianche primo posto per Asch.

Il Centro Velico Lampetia Cetraro, insieme al Circolo Velico Santa Venere e al supporto della Lega navale di Cetraro, ha dato il via al primo week-end di regate a Cetraro.

1° e 2° regata Cetraro

La prima giornata è stata caratterizzata da un forte vento da est che ha condizionato il regolare svolgimento della prova in mare. Prima un salto di vento di 180° che ha causato il rinvio della partenza, poi raffiche che hanno sfiorato i 40 nodi, hanno definitivamente costretto il Comitato di Regata presieduto dal palermitano Francesco Macaluso, a decretare l’annullamento della prova dopo un solo giro sulle boe per motivi di sicurezza. Al termine della gara, alcune imbarcazione con motori in panne hanno dovuto inoltre richiedere assistenza alla Capitaneria di Porto di Cetraro, prontamente intervenuta in mare con la motovedetta. Tutte le procedure di emergenza si sono concluse con esito positivo.

Foto Roberto Bianco

Nella seconda giornata Eolo ha regalato due prove alle imbarcazioni che si sono date appuntamento a Cetraro. Il vento da est ha permesso il regolare svolgimento della prima prova, mentre la seconda è stata ridotta a un solo giro disputato su un campo di regata a “bastone” (boa di bolina verso terra e boa di poppa a largo).

La linea dello start posizionata nelle acque antistanti il lungomare della marina e all’altezza del centro storico di Cetraro, ha regalato emozioni anche ai tanti spettatori che hanno potuto seguire la gara dalla terraferma.

Per redigere le classifiche la giuria ha suddiviso le imbarcazioni in tre categorie: Regata-Crociera, Gran Crociera e Vele Bianche.

La prima prova nella classe Crociera/Regata è andata al blasonato equipaggio di Sekeles armato da Fata Morgana asd della Lega Navale di Messina. Secondo posto per i ragazzi di Essenza-Nature Med armata dal Centro Velico di Cetraro. Terza posizione per Mordilla di Antonio Principato del CVL Cetraro. Quarto posto per Splash di Michele Albanese del Circolo Velico Santa Venere, seguito dall’equipaggio familiare di Olympus di Michelangelo Ferraro. Sesta posizione per il potente Drake di Marco Aiello del CVSV.

Nella seconda prova di domenica 7, disputata su un solo giro a causa di un notevole salto di vento, Splash ha la meglio su Sekeles, mentre essenza scivola al terzo posto, seguita da Olympus, Mordilla e Drake che si conferma al 6° posto. Assente per il momento nelle acque di Cetraro il forte equipaggio vibonese di Damanhur, armata da Ferrone-Monteleone, che con la loro presenza avrebbero contribuito ad alzare l’asticella tecnica della manifestazione. Assente nel primo week-end per motivi tecnici anche Brise.

La classifica generale Crociera/Regata dopo due prove disputate vede meritatamente al comando l’M37 Sekeles, seguita dal Grand Soleil 40 Splash e dal Queen 34 Essenza-nature Med. Quarto posto per il Farr 30 Mordilla, 5° per il J24 Olympus e 6° per l’Hanse 531 Drake.

Nella categoria Gran Crociera e Vele Bianche la classifica generale vede al comando Asch (CV Lampetia Cetraro), l’Hanse 400 di Francesco Converso (2° posizione nella prima prova e 1° nella seconda prova di giornata). Seconda posizione per Ariel (CVL), l’X-412 di Sandro Fabiano (1°-3°). Chiude il podio Katchupitchu (CVL), il First 31.7 di Massimo Senatore (3°-2°). Seguono Nonchalance (Reggio Calabria Yachting Club), l’Oceanis 45 di Enzo Comi (4°-4°), Champagne II (CVL) di Giorgio lo Feudo a bordo del Gib Sea 302, Barbuda (CVL) di Giovanni Turco sul suo Sun Odyssey 39i, Giuseppe Iero (RCYC) con il SO 35 Hakuna Matata, The Song You di Francesco Murmura (CVSV), Carlotta del presidente del Circolo Velico Santa Venere Gianfranco Manfrida, il First 31.7 Cocoon di Vittorio Mazzei (CVL), e Maga By Too, l’Oceanis 473 di Fausto Aiello (CVSV). Prossimo e ultimo appuntamento a Cetraro il 20 e 21 novembre per la conclusione della Cetraro Sailing CUP, la cui classifica finale è valida per il XV Campionato Invernale e l’assegnazione del Trofeo Challange per Club Manfredi Liquori.

La partenza (foto Carlo Costarella)