Cetraro In Rete

L'informazione che mancava

Cetraro, servizio Polizia interrotto: si chiede l’intervento del Prefetto

- Bandi e avvisi

Il documento del Consiglio Comune di Cetraro con cui si chiede l’intervento del Prefetto

Facebook

Riceviamo e pubblichiamo il testo del documento, approvato all’unanimita dal Consiglio Comunale di Cetraro, con cui il Sindaco Angelo Aita invita il Governo – tramite l’intervento del Prefetto – a reperire e investire tutte le risorse necessarie al fine “potenziare l’organico della PS in forza presso il locale Commissariato“. E con cui si impegna ad “avviare incontri con il Prefetto e il Questore per il ripristino del pattugliamento stabile del territorio cetrarese“, nonché a intraprendere “ogni iniziativa per il ripristino del posto fisso di Polizia nel territorio comunale“.

 

 

COMUNE DI CETRARO

Provincia di Cosenza

Il Sindaco

Documento del Consiglio comunale approvato all’unanimita nella seduta del 05/11/2018 sulla problematica dell’interruzione del servizio della Polizia di Stato nel comune di Cetraro.

___________________________________________________________________

Il Consiglio Comunale di Cetraro esprime rammarico per la decisione di interrompere nella città di Cetraro il servizio di controllo e vigilanza del territorio comunale, attraverso la presenza fissa di una volante, concessa dopo la scelta, non condivisa, di chiudere il posto fisso.

Pur nella consapevolezza che questa decisione sia stata sofferta e sia imputabile alla intervenuta riduzione del personale, e che quindi la stessa non va certamente letta come un disimpegno o ancor peggio come un arretramento da parte dello Stato nei confronti della criminalità, il Consiglio Comunale sente la necessità di intervenire sulla vicenda e di esprimere la sua preoccupazione per una scelta che per la nostra città avviene in un momento particolarmente delicato. Se da una parte, dopo l’operazione Frontiera che ha liberato questa comunità dalla barbarie malavitosa, la Città è impegnata ad affrontare la problematica circa l’affidamento del mercato ittico, simbolo di una ritrovata legalità, dall’altra, come testimoniano le brillanti operazioni avvenute in questi mesi, sta pericolosamente aumentando il consumo e il traffico degli stupefacenti, che necessitano di una continua e costante attività di prevenzione per non vanificare gli obiettivi raggiunti.

Per Cetraro, sin da quando negli anni 80 del secolo scorso venne istituito il locale Posto fisso, la Polizia di Stato ha rappresentato un importante punto di riferimento e un prezioso baluardo contro la criminalità, svolgendo un ruolo oltre che nella repressione anche nella prevenzione del crimine, contribuendo a dare sicurezza ai cittadini intimoriti dallo strapotere della delinquenza. Posto di Polizia fisso chiuso direttamente dal Comando Generale circa quattro anni fa e sostituito, per volere dello stesso Comando Generale, con una volante fissa h24 su Cetraro. Scelta, della chiusura, non condivisa dalla Città allora ed oggi, anche se la Polizia ha fatto registrare, negli ultimi anni, una presenza visibile, in un territorio complesso e pieno di importanti nuclei abitativi sparsi, svolgendo una azione indispensabile di contrasto preventivo al malaffare e allo spaccio della droga.

Una delinquenza che gli Agenti della Polizia, in uno con gli uomini dell’Arma dei Carabinieri e quelli della Guardia di Finanza, hanno contribuito ad assicurare alla giustizia come testimoniano le brillanti operazioni succedutesi negli anni, che come noto hanno inflitto un grave colpo proprio alla locale cosca Muto cui importanti esponenti sono stati peraltro recentemente condannati in primo grado con il rito abbreviato.

È proprio per il ruolo così fondamentale che la Poliza di Stato, in uno con quelli della Guardia di Finanzia e dei Carabinieri, ha sempre svolto a Cetraro, che il Consiglio Comunale esprime meraviglia e preoccupazione per le interruzioni del servizio di pattugliamento quotidiano.

Nella consapevolezza che ciò sia dipeso, come detto, solo dalla diminuzione degli Agenti in servizio presso il Commissariato di Paola, questo Consiglio comunale

Invita

 

il Governo, tramite sua Eccellenza il Prefetto, a reperire e ad investire tutte le risorse necessarie a potenziare l’organico della PS in forza presso il locale Commissariato, che pur nelle difficoltà dovuta alla carenza di uomini e mezzi, continua a svolgere un ruolo fondamentale per la sicurezza del territorio assicurando la sua continua opera per la prevenzione e la repressione del crimine.

Impegna

il Sindaco ad avviare incontri con il Prefetto e il Questore per il ripristino del pattugliamento stabile del territorio cetrarese.

Impegna altresì il Sindaco, al fine di preservare il territorio da una riorganizzazione malavitosa, che sotto il cartello della droga possa annullare gli sforzi che la città ha compiuti in questi anni, ad avviare ogni iniziativa per il ripristino del posto fisso di Polizia nel territorio comunale.

 




COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Riceviamo e Pubblichiamo