CiRNews.it | Cetraro In Rete

L’informazione che mancava

Cetraro: lavori per la provinciale a San Pietro

- Politica

Il sindaco di Cetraro, Giuseppe Aieta fa sapere – con una nota – che sono in fase di appalto (presso l’Amministrazione provinciale di Cosenza) i lavori di Manutenzione straordinaria della Strada provinciale 26, nella frazione San Pietro. L’intervento, teso a ripristinare la viabilità su un tratto di strada utilizzato dai molti cittadini che abitano nella […]

Facebook

Il sindaco di Cetraro, Giuseppe Aieta fa sapere – con una nota – che sono in fase di appalto (presso l’Amministrazione provinciale di Cosenza) i lavori di Manutenzione straordinaria della Strada provinciale 26, nella frazione San Pietro.

L’intervento, teso a ripristinare la viabilità su un tratto di strada utilizzato dai molti cittadini che abitano nella frazione di San Pietro e in quelle limitrofe, è volto anche a sistemare una zona che, periodicamente, risulta essere interessata da dissesti idro-geologici.

«Perché necessario – si legge nella nota – al miglioramento e alla messa in stato di sicurezza di una storica infrastruttura, che consente la viabilità e il transito in un’area altamente urbanizzata, nonché il collegamento tra altre popolose contrade, alcune delle quali ubicate in aree sub-montane. L’opera avrà un costo globale di 292.799,98 euro. Gli interventi, in particolare, prevedono la realizzazione di una struttura di sostegno a valle della sede stradale, la ricostruzione del rilevato stradale, la bitumatura del piano viabile, la realizzazione di barriere protettive sul versante a valle della sede stradale, il rifacimento delle cunette a salvaguardia della sede stradale, necessaria per la raccolta delle acque, la raccolta e l’allontanamento delle acque dilavanti mediante l’utilizzo di caditoia stradale ubicata a monte del tratto stradale interessato alla frana. Lo stesso intervento, anche in riferimento alle somme impiegate, è ritenuto non certamente esaustivo per la complessità della fragilità del territorio di fronte ai rilevanti eventi meteorologici che, puntualmente, si verificano nel corso di ogni anno. Rappresenta, pertanto, solo il primo lotto di successivi interventi, il cui importo totale è stato previsto in 800.000 euro circa […]».

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Francesco Forestiero




Scroll Up