Press "Enter" to skip to content

Belvedere Marittimo: frate del Convento dei Frati Cappuccini scelto come Missionario della misericordia

Last updated on 26 Febbraio 2017

Il Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, in occasione del Giubileo della Misericordia ha comunicato al padre guardiano del Convento dei Frati Cappuccini di Belvedere Marittimo, fra Alessandro Gatti che il confratello, frà Ugo Maria Brogno è stato scelto per il servizio di Missionario della Misericordia.

ConventoBelvedereMarittimo“Il Santo Padre – si legge nella lettera inviata a padre Alessandro da Mons. Rino Fisichella – ha vivo desiderio che i Missionari della misericordia siano sacerdoti pazienti, confessori accoglienti e capaci di comprendere i limiti degli uomini, segno vivo di come il Padre accoglie quanti sono in cerca del suo perdono. Quello dei Missionari sarà un servizio da svolgere con piena disponibilità per tutto l’Anno Giubilare, ma soprattutto nel tempo forte della Quaresima, su invito dei Vescovi diocesani o dei Parroci dello stesso Paese che li chiameranno per animare le celebrazioni penitenziali, per predicare una missione e, soprattutto, per confessare. L’impegno come Missionari comporterà il distacco dal proprio incarico pastorale per il tempo strettamente necessario alla celebrazione e predicazione, oltre alla partecipazione alla celebrazione di invio da parte del Santo Padre”. Con padre Ugo è stato scelto anche padre Giuseppe Lombardi.

Il prossimo 9 febbraio avrà luogo il primo incontro con Papa Francesco che accoglierà personalmente i Missionari della Misericordia per parlare con loro del delicato servizio che li attende. Il giorno successivo, 10 febbraio, Mercoledì delle Ceneri, il Santo Padre presiederà la solenne celebrazione eucaristica in cui potranno concelebrare solo i Missionari della Misericordia, ai quali verrà conferito il mandato. In questa occasione saranno esposte alla venerazione dei fedeli le reliquie dei Santi Padre Pio da Pietrelcina e Padre Leopoldo Mandić, che saranno appositamente trasferite a Roma.

Comments are closed.