Cetraro In Rete • CiRNews.it

L’informazione che mancava

Angilica: “Una pagina storica per la Calabria”

- Politica

Fabio Angilica, vice sindaco e assessore alla cultura del Comune di Cetraro, interviene sulla presentazione del Piano di Contrasto alla Povertà e all’Esclusione Sociale. “Con la presentazione del Piano di Contrasto alla Povertà e all’Esclusione Sociale  – precisa – l’Assessore Federica Roccisano scrive una pagina storica per la Calabria. Grazie alla fermezza del Presidente Oliverio e alla sensibilità verso […]

Facebook

Fabio Angilica, vice sindaco e assessore alla cultura del Comune di Cetraro, interviene sulla presentazione del Piano di Contrasto alla Povertà e all’Esclusione Sociale. “Con la presentazione del Piano di Contrasto alla Povertà e all’Esclusione Sociale  – precisa – l’Assessore Federica Roccisano scrive una pagina storica per la Calabria.

AngilicaGrazie alla fermezza del Presidente Oliverio e alla sensibilità verso le categorie disagiate dell’Assessore al Lavoro circa 225 milioni di euro verranno impegnati in un biennio per portare più di 40 mila calabresi fuori dal disagio e dalla povertà.

Un intervento rivolto a quella fascia sociale di emarginati e rassegnati che finalmente può guardare al proprio futuro con la convinzione che la massima istituzione regionale è al suo fianco attraverso linee di intervento dedicate all’esclusione sociale e alla sofferenza. Ancora una volta il Presidente Oliverio e l’Assessore Roccisano mostrano una particolare attenzione verso gli ultimi attraverso una straordinaria operazione di giustizia sociale e, come ben spiega Federica Roccisano, attraverso un piano di politica attiva che mira a favorire l’autonomia e l’inserimento professionale senza favoritismi o sterile assistenzialismo”.

“Vicinanza agli ultimi del resto già dimostrata dal Consigliere Giuseppe Aieta – continua Angilica – con la posizione ferma assunta contro il Commissariamento per la difesa del diritto alla salute di tutti in perfetta linea con la visione strategica del Governatore della Calabria.

Insomma un’operazione utile a tutelare gli emarginati e allo stesso tempo ad avvicinare i cittadini alle istituzioni in un momento di oggettiva difficoltà per tante famiglie calabresi“.

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Redazione




Scroll Up