Cetraro In Rete • CiRNews.it

L’informazione che mancava

2017: l’anno della responsabilità e della Faini

- I commenti

“Il 2016 è stato un anno segnato da un forte messaggio: il messaggio della speranza. La speranza che si è percepita, giorno dopo giorno, nei cittadini con la loro voglia e desiderio di investire in questa comunità, per i propri figli e le loro famiglie. Adesso è possibile un futuro in questa città che con […]

Facebook

“Il 2016 è stato un anno segnato da un forte messaggio: il messaggio della speranza.

La speranza che si è percepita, giorno dopo giorno, nei cittadini con la loro voglia e desiderio di investire in questa comunità, per i propri figli e le loro famiglie. Adesso è possibile un futuro in questa città che con tanta fatica, ma anche con determinazione è uscita dalla gabbia della rassegnazione. Aver in questi anni prodotto tante bellezze insieme al brillante lavoro dello Stato, operazione Frontiera ne è un esempio, ha fatto ritrovare nella comunità la serenità e riscoprire il valore dell’appartenenza.

aita

Vi assicuro che a nulla valgono i tentativi messi in atto dalla delinquenza per tentare di farci ritornare nella paura e nella rassegnazione. I segnali e gli atti criminali consumati nella città nel 2016 certo, hanno portato tanta amarezza e disorientamento, ma non hanno scalfito quel processo di crescita che è inarrestabile. Sono consapevole della fragilità del tessuto sociale che ha, ancora e costantemente, bisogno di impulsi e lavoro delle agenzie educative e dell’associazionismo di questa città, nel rimuovere quel retroterra culturale presente e che tocca una vasta area.

Intensificare gli sforzi ,nel continuare ad aprire spazi di dialogo educativo e luoghi di crescita sociale e culturale, è l’unica strada che io conosco per una definitiva rinascita della comunità. Tutto questo è necessario, cosi come è necessario mettere in campo tutte le azioni per l’affermazione del senso di responsabilità che abbatta gli inspiegabile atteggiamenti di mancanza di senso civico e di cura del bene comune. Senza nascondere che alcuni problemi della quotidianità ritardano nella soluzione, il che non mi esonera da responsabilità, ma mi porta alla convinzione che il 2017 dovrà essere l’anno della responsabilità. La sua affermazione passerà anche per un sentiero che toccherà usi e costumi, comportamenti e abitudini consolidati ma dannosi per il rispetto delle regole, la convivenza civile e la salvaguardia dell’interesse comune. E’ indispensabile avviare questa nuova stagione, lo dobbiamo ai nostri figli e a questa Città.

Guardando all’anno che ci lasciamo alle spalle permettetemi di mettere in risalto ciò che è stato motivo di grande orgoglio e soddisfazione per la nostra città. Senz’altro è un vanto lo straordinario lungomare di Cetraro Marina; cosi come la presenza da record di turisti; il ruolo delle scuole quale motore pulsante della comunità, protagoniste per la prima volta delle giornate FAI di Primavera a Cetraro, e in particolare del Liceo Artistico che ha cominciato a lasciare la propria impronta con l’avvio del muro d’artista sul porto e che continuerà con il nuovo lungomare rivestendolo di mosaici. Il piano spiaggia è realtà e stiamo avviando le gare per i lidi, i chioschi sui lungomari e in paese. Con il Borgo dei Mestieri l’apertura dei laboratori formativi e lavorativi nel centro storico; centro storico che sarà protagonista anche del borgo dei sapori.

E’ un vanto l’enorme partecipazione della città in occasione delle manifestazioni sulla vicenda della sanità che vi assicuro hanno cambiato gli orientamenti sul nostro presidio ospedaliero.

Il mio pensiero fisso è il lavoro e non vogliamo solo creare opportunità, ma accompagnare i giovani nella dimensione lavorativa con la formazione e le indicazioni dei possibili percorsi lavorativi funzionali allo sviluppo della città e seguirlo nello start-up. Considerato l’enorme possibilità che offre il turismo rurale e naturalistico, il turismo artistico,storico ed enogastronomico e tutti i servizi turistici di cui la città ha bisogno, abbiamo istituito presso la sede comunale, sportelli per i giovani con Projectlife Calabria, con Fincalabra e tra poco lo sportello Europa.
Il mondo dei giovani ha avuto una attenzione programmatica imponente. E’ stato assunto il mutuo sul campo sportivo e avviato il bando di gara con l’opera che inizierà non appena i lavori di difesa organica metteranno l’area in sicurezza . E’ in via di ultimazione il nuovo palazzetto dello sport in loc. San Giacomo. E’ stato presentato il progetto per una vasta area attrezzata a verde e maneggio per attività equestre in loc. Acqua degli Angeli; l’area recuperata dalla messa in sicurezza della frana di San Francesco la stiamo trasformando in un parco con attività sportive e giochi.

Questo anno per la prima volta l’Amministrazione ha ottenuto dalla Regione Calabria un cospicuo finanziamento nell’ambito degli eventi culturali storicizzati con il progetto “Settimana della Cultura Benedettina” che ha visto tra gli altri esibirsi a Cetraro artisti come Michele Zarrillo, Nino Buonocore e Vittorio Sgarbi. Anche la Biblioteca Civica e il Teatro sono stati al centro dell’attività amministrativa: la prima oggetto di un finanziamento ottenuto dalla Regione Calabria per l’ammodernamento e il miglioramento dei servizi erogati, il secondo che per la prima volta nella storia cittadina ha ospitato la prima e seconda stagione teatrale lirica e sinfonica con la rappresentazioni di successo della Traviata e del Rigoletto.

Il 2017 sarà l’anno di Lampezia e del suo lungomare, sarà l’anno del Piano Strutturale Comunale, del porto, del Centro Storico e via luigi de seta, delle strade e soprattutto dei collettamenti fognari nelle zone rurali. Dovrà essere l’anno della svolta sui rifiuti e dell’intercettare i finanziamenti europei messi a disposizione dalla regione Calabria, che vi assicuro sono molti.

Nell’ottica del lavoro il 2017 sarà anche l’anno della soddisfazione di quelle centinaia di lavoratori e lavoratrice che hanno fatto grande la fabbrica Faini. E’ volontà ferma mia e della città di acquisire al patrimonio del comune la fabbrica EX Emiliana tessile, poichè sono e siamo convinti che rappresenti, insieme al porto, il punto di svolta economico per la città. La Ex Faini con i suoi 10.000 metri quadrati di coperto e i suoi 35.000 metri quadrati di area scoperta , al centro del cuore della marina di Cetraro, non può più rimanere lì immobile a piangere sul suo passato. Sono decenni e decenni che quella struttura grida tutta la sua rabbia per non essere utilizzata. Basta con i prenditori, il comune vuole essere e sarà protagonista di una nuova era di sviluppo del sito. I cittadini saranno i nuovi proprietari della Ex Emiliana tessile.

Nel formulare un augurio a tutti voi per un 2017 pieno di salute, serenità e soddisfazioni ho il dovere di ringraziare la mia Giunta e il Consiglio comunale per il lavoro svolto , le forze politiche di minoranza PD e Uniti per Cetraro che sui grandi temi ha sempre trovato l’unità. Cosi come il movimento “Unione delle Contrade” , continuo e positivo pungolo che, quotidianamente, contribuisce alla soluzione dei problemi.

Grazie a tutte le associazioni della città, al mondo della chiesa, della scuola per lo straordinario lavoro fatto. Voglio ringraziare per la vicinanza la Giunta Regionale con a capo il Presidente Oliverio e Il Consigliere regionale Aieta, politico serio e speranza per una calabria che vuole crescere, che con lo sguardo sempre rivolto alla sua città mi sostiene incondizionatamente ed è sicuro punto di riferimento per tutti noi. Voglio dire grazie e sottolineare il grande sostegno della mia coalizione progressista “Nuovo patto per la città” nata in continuità di visione con l’esperienza del passato e che vuole completare un percorso iniziato nel 2005 , forse quello più difficile.
Infine un grazie immenso a tutti voi miei concittadini, che ancora una volta avete dimostrato, in questo anno di voler essere parte attiva e mi avete riempito di tante idee e buoni consigli. Non perdete mai l’affetto e l’amore per questa Città.

Buon Anno.

Il Sindaco Angelo Aita”.

Fonte: Facebook
COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Angelo Aita




Scroll Up