Press "Enter" to skip to content

VIII° Giornata Nazionale sulla Sla: il Centro Clinico San Vitaliano sfida l’Associazione Medici Cosenza Calcio FC

Si terrà domenica 20 settembre, alle ore 17.00, nello stadio comunale di Acquappesa, un incontro di calcio benefico con protagonisti il personale medico-riabilitativo del Centro Clinico San Vitaliano di Catanzaro e i medici dell’Associazione Medici Cosenza Calcio FC. L’incontro, organizzato in occasione della VIII° Giornata Nazionale sulla Sla (Sclerosi Laterale Amiotrofica), vedrà la scesa in campo della squadra del Centro Clinico San Vitaliano, unica struttura presente in Calabria ad occuparsi di malattie con degenerazione neuromuscolare. “L’iniziativa – si legge sul comunicato stampa che promuove l’evento – prevede una raccolta fondi in favore dell’Associazione Nazionale Sclerosi Laterale Amiotrofica, per garantire l’assistenza dei…

Last updated on 26 Febbraio 2017

Si terrà domenica 20 settembre, alle ore 17.00, nello stadio comunale di Acquappesa, un incontro di calcio benefico con protagonisti il personale medico-riabilitativo del Centro Clinico San Vitaliano di Catanzaro e i medici dell’Associazione Medici Cosenza Calcio FC.

L’incontro, organizzato in occasione della VIII° Giornata Nazionale sulla Sla (Sclerosi Laterale Amiotrofica), vedrà la scesa in campo della squadra del Centro Clinico San Vitaliano, unica struttura presente in Calabria ad occuparsi di malattie con degenerazione neuromuscolare.

L’iniziativa – si legge sul comunicato stampa che promuove l’evento – prevede una raccolta fondi in favore dell’Associazione Nazionale Sclerosi Laterale Amiotrofica, per garantire l’assistenza dei malati che in Italia sono oltre 6.000” e “servirà anche a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, una malattia su cui la ricerca farmacologica non sta producendo alcuna soluzione e la cui cura è quindi affidata a centri specializzati, come il Centro Clinico San Vitaliano, che rappresenta quindi un punto di riferimento per pazienti e famiglie che si trovano a dover vivere ed affrontare questo difficile momento della loro vita”.

«Per noi del Centro Clinico San Vitaliano – afferma il direttore sanitario Mancuso – la giornata nazionale della Sla è diventata un appuntamento fisso che organizziamo nel migliore dei modi per dare all’Aisla un segno visibile e tangibile della nostra presenza sul territorio e della vicinanza a chi soffre e vive di questa malattia. Attraverso queste iniziative vogliamo anche lanciare il forte messaggio che, anche dentro la malattia si può vivere con grande dignità e che ogni attenzione da parte di chi come noi sta ogni giorno a contatto con gli ammalati, è indispensabile per continuare a dare un senso alla loro vita e combattere con serenità».

Grazie alla raccolta fondi che avviene in 150 piazze italianesi legge sulla notal’AISLA ha potuto sostenere progetti di ricerca scientifica sulla SLA, assistenza alle persone ed alle loro famiglie.

«Siamo orgogliosi – ha dichiarato il dr. Antonio Caputo, presidente dell’Associazione Medici Cosenza Calcio FC –, di dare il nostro contributo ad una causa così importante. La nostra è un’Associazione che si occupa di promozione sociale e di volontariato e che ha al suo interno soci, medici e odontoiatri nello specifico, che ben conoscono i drammi umani e sociali che si nascondono dietro malattie di questo spessore. Per cui, sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti di una malattia come la Sla e stare a fianco del Centro Clinico San Vitaliano portando così avanti una lotta comune non può che farci onore».

Giorno 20 è previsto anche, da parte dei volontari dell’Aisla, l’allestiranno uno stand, all’interno del Centro Clinico San Vitaliano. Stand che fa parte dei 150 previsti in altrettante piazze italiane. L’obiettivo sarà quello di far conoscere la Sclerosi Laterale Amiotrofica e raccogliere fondi per l’assistenza dei malati. Questa iniziativa Aisla prende il nome di Un contributo versato con gusto e, con un’offerta di 10 euro, sarà possibile ricevere una bottiglia di vino Barbera d’Asti DOCG oppure una confezione di taralli napoletani prodotti artigianalmente.

partita-20-settembre

Comments are closed.