Press "Enter" to skip to content

Un anno senza Luigi Leporini: esce “In cammino”. Le foto

Occhi lucidi. Racconti di fede. Mani che si muovono nell’armonia di applausi spontanei, ritmati dai ricordi su un uomo dalla grande cultura e dal granitico spessore morale. Una persona che, a un anno di distanza dalla sua scomparsa, continua a far sentire la sua voce pacata tramite le parole, quelle parole che lui amava tanto e che sono state e sono capaci di regalare momenti unici e toccanti. Attimi che in molti hanno avuto l’occasione di rivivere venerdì sera scorso, 16 ottobre 2015, nella splendida cornice di Palazzo del Trono, a Cetraro (CS). In una sala gremita di gente, al…

Last updated on 25 Febbraio 2017

Occhi lucidi. Racconti di fede. Mani che si muovono nell’armonia di applausi spontanei, ritmati dai ricordi su un uomo dalla grande cultura e dal granitico spessore morale. Una persona che, a un anno di distanza dalla sua scomparsa, continua a far sentire la sua voce pacata tramite le parole, quelle parole che lui amava tanto e che sono state e sono capaci di regalare momenti unici e toccanti. Attimi che in molti hanno avuto l’occasione di rivivere venerdì sera scorso, 16 ottobre 2015, nella splendida cornice di Palazzo del Trono, a Cetraro (CS).

Copertina-LeporiniIn una sala gremita di gente, al cospetto dei familiari, dei parenti, delle istituzioni e degli amici, si è fatta sentire ancora una volta la presenza su questa terra di Luigi Leporini, del “Preside Leporini”, come molti lo chiamavano. Un uomo, com’è stato più volte sottolineato quella sera, ricco di qualità e caratteristiche uniche. Prima fra tutte: umiltà, consapevolezza, ricchezza di spirito e preparazione. Un uomo che è rimasto e rimarrà nel cuore di tanti, e che, quella sera, è tornato prepotentemente nella memoria dei presenti grazie alla presentazione del suo ultimo lavoro, un libro ricco di esperienze, aneddoti ed episodi legati al suo credo. Un cammino da pellegrino, da uomo di fede, da credente.

A moderare la presentazione de “In camminoViaggio attraverso realtà, tradizioni e misteri della cristianità” è stato l’editore del libro, Demetrio Guzzardi, che ha anche raccontato la sua personale esperienza con Luigi Leporini. Il primo a intervenire, sempre riportando esperienze di vita a contatto con il compianto preside, è stato il sindaco di Cetraro Angelo Aita, seguito dalla docente e amica Rosa Randazzo – che ha letto una recensione del volume –, dal dirigente dell’Istituto comprensivo di Guardia Piemontese Leopoldo Di Pasqua – suo collaboratore nella scuola che Leporini ha diretto per diversi anni –, da Padre Marco Zaccaretti – compagno di viaggio di Leporini durante uno dei suoi pellegrinaggi – e da don Ennio Stamile.

Il primo anniversario della scomparsa del prof. Luigi Leporini si è concluso con una “sorpresa”. O meglio, con un “atto doveroso”, come ha precisato il sindaco Aita: l’intitolazione della sala congressi di Palazzo Del Trono al “Prof. Luigi Leporini”.

Anche noi di CiRNews.it ci uniamo al ricordo del Professor Leporini. Lui era molto attaccato al nostro sito e ci inoltrava continuamente materiale e racconti. Scritti che abbiamo apprezzato e raccolto nella pagina I racconti di Luigi Leporini.

Vi invitiamo, infine, ad acquistare il libro “In cammino”. Oltre a leggere un bellissimo racconto, farete del bene, visto che, per espressa volontà della famiglia Leporini, tutto il ricavato della vendita sarà devoluto alla Caritas di Cetraro, che lo utilizzerà per aiutare le oltre ottanta famiglie bisognose che ogni giorno si rivolgono all’ente.

Buona lettura.

Luigi Leporini (4) Luigi LeporiniLuigi Leporini (2)Luigi Leporini (3)Luigi Leporini (5) Luigi Leporini (6) Luigi Leporini (7) Luigi Leporini (8) Luigi Leporini (9) Luigi Leporini (11) Luigi Leporini (12)

Leporini Leporini (2) Leporini (3) Leporini (4)

Comments are closed.