Press "Enter" to skip to content

«Traditore come Badoglio»: fischi per Fini

Last updated on 26 Febbraio 2017

È una delle “offese” lanciate al presidente della Camera Gianfranco Fini durante i funerali dello storico leader del Movimento sociale italiano, Pino Rauti celebrati nella Capitale alla Basilica di San Marco in piazza Venezia a Roma.

A 70 anni di distanza dalla fine del ventennio fascista sono risuonati insulti e fischi. Centinaia di persone, simpatizzanti e militanti della destra italiana hanno dato vita ad una ressa con le guardie del corpo del “fautore della `svolta´ che nel ’95 trasformò il Movimento Sociale in Alleanza Nazionale con il congresso di Fiuggi. E alla quale Rauti si era opposto”.

«Sono credente e solo per questo non ho partecipato alla contestazione a Fini. Era un funerale» ha scritto su Facebook, Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra, per il quale «il presidente della Camera, pur volendo rendere omaggio a Rauti, ha sbagliato e di grosso» a partecipare ai funerali.

Fabio Granata, vicecoordinatore di Fli, ha dichiarato: «Fini, da cittadino e da leader politico coraggioso, ha reso omaggio a un personaggio che fa parte della nostra storia. Lo ha fatto a viso aperto, senza ricorrere ad alcun cerimoniale e affrontando le contestazioni».

Comments are closed.

2022 - 2023 © SCS Srl