Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “film”

Maria, quella vera: il cortometraggio in finale all’i-Fest International Film Festival

“Maria, quella vera”, il cortometraggio a cura dell’Istituto Professionale “A. Gabriele” di Tortora liberamente ispirato a La canzone di Marinella di Fabrizio De Andrè, è tra i 5 finalisti dell’i-Fest International Film Festival categoria Contest Orizzonti – Young Talents. Il concorso cinematografico internazionale, la cui cerimonia di premiazione si svolgerà il 10 settembre a Castrovillari, è organizzato in media partnership con Rai Cinema Channel ed in collaborazione con CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia e S.I.A.E. ed è dedicato a short film, documentari e short d’animazione realizzati da filmmaker italiani e stranieri. È un grande orgoglio per l’Istituto “A. Gabriele”…

Il maestro De Seta bozzettista del nuovo film su Alarico

E non solo lui, naturalmente, ma anche lo scenografo premio Oscar Osvaldo Desideri e un vero e proprio “esercito di maestranze locali”. Così le ha definite il comunicato stampa che promuove la realizzazione del nuovo film del regista Massimo Scaglione sulla figura di re Alarico. Signore dei visigoti che, si narra, sia stato sepolto nel letto del corso d’acqua del Busento, a Cosenza, insieme al ricchissimo tesoro frutto del noto Sacco di Roma. Una pellicola di cui si è parlato ieri all’interno del convegno “Il cammino di Alarico. Un tesoro, una risorsa storica, una grande opportunità di sviluppo turistico e culturale” tenutosi nel salone…

Riccardo Pizzuti e quel maledetto errore giudiziario

“Io avrei dovuto prendere un bastone e rompere l’osso del collo a Bud Spencer e Terence Hill…”. Chi l’ha detto? Di chi sono queste parole? Sono parole di Riccardo Pizzuti. Forse questo nome non vi dice un granché. E forse vi state chiedendo anche perché io ne scriva. Beh, rispondere è semplice. Primo, perché Pizzuti è un grande attore che, sono certo, ricorderete per gli innumerevoli ruoli ricoperti nei film di Bud Spencer e Terence Hill, in quei western che hanno allietato le serate di moltissimi italiani negli anni passati; capolavori come Lo chiamavano trinità, Più forte ragazzi, Lo chiamavano Bulldozer…

Il film “Il mondo di mezzo” si gira anche a Cetraro

La cittadina della costa tirrenica, e in particolare il Porto, sarà teatro di alcune scene del film di Massimo Scaglione, “Il mondo di mezzo”, in uscita nei prossimi mesi. Proprio in queste ore, infatti, Matteo Branciamore, attore noto per la sua partecipazione nella serie I Cesaroni, è stato “paparazzato” sul porto di Cetraro. Il film, girato quasi interamente in Calabria, e soprattutto a Cosenza, è la storia di un imprenditore, interpretato dal grande Tony Sperandeo, che, emigrato a Roma dalla Calabria fa affari e spinge il figlio, Matteo Branciamore, appunto, a seguire le sue orme, dietro un velo di decadenza rappresentato…

La maschera di V, il simbolo degli indignados

La storia di cui vi parlo oggi, non è quella di un libro. Ma è ugualmente importante e conosciuta. È la storia di un fumetto. E, attualmente, è sulla bocca di tutti. In primo luogo, perché ha dato vita ad uno splendido film campione di incassi; e poi, perché il volto del protagonista è diventato il simbolo di un movimento che sta facendo proseliti ovunque, quello degli indignados.

Il film di cui vi sto parlando è V per vendetta. Uscito nel 2005, è la storia di un anarchico, di un misterioso personaggio che gira mascherato e lotta contro un sistema totalitario in una Gran Bretagna futuristica e distopica. Un governo, per intenderci, simile a quello di 1984 di George Orwell.

La storia è ambientata a Londra, dove il governo è guidato dall’Alto Cancelliere Adam Sutler. V vi si oppone, ostentando un forte senso anarchico e di libertà.

2022 - 2023 © SCS Srl