CiRNews.it | Cetraro In Rete

L’informazione che mancava

Sailing Cup, la vela protagonista a Cetraro

- Eventi

La manifestazione velica è organizzata dalla Lega Navale Italiana – sezione di Cetraro -assieme al Centro Velico Lampetia e al Circolo Santa Venere di Vibo Valentia

Facebook

Avrà inizio domenica 17 febbraio 2019 con la prima regata e continuerà con altre quattro prove che si terranno il 3, il 17, ed il 31 marzo ed avrà termine con la quinta ed ultima prova il 13 aprile, giornata nella quale ci saranno le premiazioni. Fondamentale è la partecipazione all’evento dei Comuni di Cetraro e di Tropea che ospitano le imbarcazioni provenienti dagli altri porti.

Si prevede una vasta partecipazione alle varie prove della regata con oltre 30 barche provenienti principalmente dal Tirreno Meridionale, alcune verranno anche dal Cilento e dalla Sicilia.

Si tratta di una competizione velica di notevole spessore, che si inserisce nel “Campionato del Tirreno Meridionale 2018 -2019” che vede interessate tutte le associazioni veliche più importanti ed attive quali: la LNI di Cetraro e di Reggio Calabria, il Centro Velico Lampetia di Cetraro, il Circolo Santa Venere di Vibo Valentia, il Reggio Calabria Yacthing Club, e lo Spartivento Charter. Il campionato è stato suddiviso in tre parti per coinvolgere i Circoli sportivi e le Sedi più operose e si svolge quest’anno nelle tre località del Tirreno Meridionale: Tropea, Cetraro e Reggio Calabria.

Il porto di Cetraro, Marina Resort, è pronta ad accogliere ed ospitare tutte le barche provenienti da fuori, e la LNI di Cetraro assieme al CVL stanno organizzando manifestazioni per accogliere gli equipaggi durante il periodo delle regate.

Le regate della prima parte del campionato si sono svolte nei mesi di novembre e dicembre scorsi a Tropea e si sono concluse con la vittoria dell’imbarcazione Essenza del CVL di Cetraro che, grazie al suo fortissimo equipaggio, ha battuto la velocissima Damanhur del Circolo Santa Venere di Vibo Valentia.

Le regate della seconda parte verranno quindi disputate a Cetraro nei mesi di febbraio, marzo ed aprile prossimi. Le regate della terza ed ultima parte verranno invece disputate nelle difficili acque dello Stretto di Messina ove si avrà la finalissima e la premiazione finale di tutto il campionato.

La LNI di Cetraro, sorta nel 1989, festeggia quest’anno il trentesimo anno di attività ed esordisce in quest’anno 2019 partecipando con svariate barche LNI al “Campionato del Tirreno Meridionale 2018 -2019”. Sono già pronti i guidoni della Lega Navale da issare a bordo delle imbarcazioni per portare in alto il nome della Sezione di Cetraro.

Nel 2019 la LNI di Cetraro ha, come d’altra parte negli anni passati, un nutrito programma di manifestazioni culturali e sportive di grande interesse, quali convegni sull’ambiente marino, sull’inquinamento dalla plastica, sull’erosione costiera, sulla salvaguardia della costa ma soprattutto sulla salvaguardia della vita umana in mare invitando quale relatore la dirigenza della Guardia Costiera di Cetraro.

Saranno coinvolti, come negli anni passati, docenti dell’Università della Calabria ed esperti nei settori specifici per un dibattito finale con i diportisti e gli appassionati dei vari settori. Anche quest’anno si sta svolgendo il corso per conseguire la patente nautica sia a vela che a motore entro e oltre le 12 miglia dalla costa.

Vi saranno anche incontri con i giovani presso le scuole per divulgare ed infondere la cultura del mare e la salvaguardia dell’ambiente.

Quest’anno vi sarà inoltre un convegno (e questa è una notizia in anteprima assoluta) sulla possibile esistenza di una strada di epoca romana nella zona di Lampetia come alcune tracce di opere in muratura confermerebbero. Si prevede l’appassionata partecipazione di esperti e studiosi.

Vi saranno pure gare di pesca sportiva, e regate veliche su Cetraro, Belvedere Marittimo e Diamante nel periodo estivo. Vi sarà pure la X regata trofeo porto di Cetraro – Tyrrenium Lions Cup, Lega Navale Italiana sezione di Cetraro che quest’anno si svolgerà in più prove, organizzata con la collaborazione dei Lions club di Cosenza, Guardia Piemontese e Diamante.

La Lega Navale Italiana festeggia quest’anno il 122esimo anno di età; fu fondata a La Spezia nel 1897 ad opera di pochi appassionati del mare uniti dal comune ideale di risvegliare nel Paese la coscienza marinara. Attualmente, la L.N.I. è articolata in una Presidenza Nazionale e in oltre 250 tra Sezioni e Delegazioni ubicate su tutto il territorio nazionale, sia sulle coste che nelle zone interne.

Il suo scopo è diffondere l’amore per il mare, lo spirito marinaro e la conoscenza dei problemi marittimi, sollecitando la partecipazione dei cittadini allo sviluppo ed al progresso di tutte le forme di attività nazionali che hanno sul mare il loro campo ed il loro mezzo di azione.

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Riceviamo e Pubblichiamo




Scroll Up