Press "Enter" to skip to content

Riapertura del Palagiordanelli. Il PD Cetraro critica Cesareo: “Così non va! Non si riconoscono i meriti di chi ha lavorato nel passato”

Last updated on 26 Febbraio 2017

“Il clima politico che si sta creando a Cetraro con le esternazioni mediatiche dell’assessore Tommaso Cesareo costituisce motivo di preoccupazione per il corretto rapporto che dovrebbe invece persistere tra la maggioranza che governa e l’opposizione che controlla e critica”.

12463767_10207612444336848_979118626_nÈ quanto scrive il Circolo del Partito Democratico di Cetraro, che in una lunga nota precisa: “L’ennesima esternazione sul Palasport si inserisce in una lunga striscia di provocazioni che non contribuiscono certamente a creare le condizioni per un confronto costruttivo sulle reali questioni di crescita della città.

La menzogna, il tentativo maldestro di mortificare l’esperienza positiva di chi ha amministrato precedentemente servono soltanto ad allargare le distanze tra maggioranza ed opposizione con il risultato che l’intero quadro politico subisce una forte involuzione e degenera in scontri e polemiche tutt’altro che utili alla nostra città.

Purtroppo l’assessore Cesareo è riuscito a trasformare una giornata di grande festa per il mondo sportivo in una occasione di mortificante strumentalizzazione, che ha pesantemente inasprito il contesto politico in cui l’inaugurazione del Palasport è avvenuta.

Anche se il Sindaco Angelo Aita ha tentato di recuperare l’errore grossolano del suo assessore, la situazione è rimasta inalterata anche perché lo stesso Sindaco non ha saputo stabilire il corretto rapporto con il consigliere comunale Carmine Quercia, che pure era presente all’importante evento sportivo.

Va sottolineato che il lungo percorso che si è seduto per il buon esito dell’apertura della struttura sportiva è avvenuto prevalentemente nella precedente esperienza amministrativa in cui lo stesso Quercia ha rivestito la carica di assessore allo Sport.

Se non si riconoscono i meriti di chi ha lavorato nel passato, è fin troppo evidente che la scelta strategica dell’attuale coalizione è quella di inasprire lo scontro è di compromettere la normale dialettica tra maggioranza ed opposizione.

È sorprendete comunque che da parte dell’attuale compagine non ci sia il necessario riconoscimento per il prezioso lavoro che il Consigliere Regionale Giuseppe Aieta sta svolgendo a favore della città e che ha svolto con efficacia per un decennio, guidando la compagine amministrativa precedente.

L’auspicio è che prevalga il buon senso, che la politica trionfi e che le involuzioni personalistiche siano totalmente bandite”.

Comments are closed.

2022 - 2023 © SCS Srl