Press "Enter" to skip to content

Re-cycle, re-use, re-spect!

Imparare a riciclare un vecchio vestito che non si utilizza più, dandogli una nuova vita. Mettere insieme un gruppo di giovani provenienti da tutta Europa per organizzare laboratori del riuso, sensibilizzandoli sul rispetto dell’ambiente. Sperimentare la collaborazione tra culture diverse grazie alla “comunicazione non formale”, superando le barriere linguistiche.

Si tiene ad Acquappesa (Cosenza), fino al 27 di Settembre 2021, il progetto europeo “Re-cycle, re-use, re-spect!”, organizzato dall’associazione di promozione culturale Neverland Europe, attiva nel campo della mobilità giovanile, in collaborazione con il comune di Acquappesa e altre realtà locali.

Il progetto, co-finanziato grazie al programma Erasmus Plus dell’Unione europea, coinvolgerà un totale di 32 giovani provenienti da Italia, Polonia, Portogallo e Lituania.

I partecipanti si ritroveranno ad Acquappesa per prendere parte ad attività di educazione non formale sulle tematiche della sostenibilità ambientale, del riciclo creativo e del rispetto dell’ecosistema del nostro pianeta.

I giovani europei coinvolti nel progetto raggiungeranno la cittadina calabrese grazie a una partnership tra Neverland Europe e altre tre organizzazioni che si occupano di mobilità giovanile in Europa: Tu Brzoza, Movimento Azores e In Corpore.

I partecipanti italiani provengono dal territorio locale, e sono studenti dell’Istituto Turistico Statale di Acquappesa, selezionati grazie alla fruttuosa collaborazione tra la Presidente di Neverland, Anna De Caro, e le insegnanti dell’istituto che hanno coinvolto i giovani delle loro classi.

Il progetto “Re-cycle, re-use, re-spect!” mira a sensibilizzare i giovani europei sulle tematiche del riciclaggio: i partecipanti avranno infatti la possibilità di prendere parte a workshop e attività per il riutilizzo dei vestiti di seconda mano, al fine di diminuire l’impatto ambientale sul nostro pianeta.
Ai workshop specifici sull’ecologia e sul riciclo si aggiungeranno alcune attività realizzate in collaborazione con le eccellenze locali calabresi, nell’ottica della creazione di un networking che porti allo sviluppo del territorio della Calabria.


I partecipanti del progetto avranno infatti la possibilità di visitare il primo parco inclusivo d’Italia, il Parco Piero Romeo, grazie alla collaborazione con l’associazione le Terre di Piero, e riceveranno visita di alcune imbarcazioni del  Centro Velico Lampetia di Cetraro e avranno modo di visionare alcuni video sul rispetto del mare.

Tra gli appuntamenti da segnalare, la presentazione del libro del giovane Stefano Raiti “Jungle Force”, dedicato all’importanza dell’ecologia e della difesa dell’ambiente.

Il progetto vedrà la collaborazione di Neverland Europe APS con i comuni di Cetraro e Acquappesa, che offriranno ai ragazzi la possibilità di visitare i loro centri storici e le associazioni che si occupano di riciclo.

Le tematiche ambientali saranno oggetto di discussione per tutto il corso di “Re-cycle, re-use, re-spect!”, che si concluderà con una sfilata di moda di seconda mano interamente realizzata dai giovani partecipanti al progetto.

L’evento sarà anche una grande occasione per la città di Acquappesa e dei paesi limitrofi di aprirsi ancora una volta all’Europa, con un impatto positivo sull’intera comunità locale.

Neverland Europe APS