Press "Enter" to skip to content

Raffaele Aloisio nella chiesa del Carmelo di Grimaldi

In contrada S. Lorenzo di Grimaldi è una piccola chiesa della Madonna del Carmelo che conserva sull’altare un dipinto interessante.

Grimaldi – Contrada S. Lorenzo – Chiesa della Madonna del Carmelo – Esterno ed altare

Si tratta di una Madonna col Bambino – in veste di Madonna del Carmelo – seduta tra l’angelo Gabriele e s. Lorenzo martire ed invocata da una serie d’anime purganti che chiude in fondo la composizione.

Grimaldi – Contrada S. Lorenzo – Chiesa della Madonna del Carmelo Madonna del Carmelo tra l’angelo Gabriele e s. Lorenzo martire (attr. Raffaele Aloisio, c. 1830-35)

In tale dipinto a me sembra di ravvisare lo stile inconfondibile del maestro d’Aiello Calabro Raffaele Aloisio (1800-1888); e di datare l’opera al 1830-35, in quella fase ovverosia della prima maturità del pittore che precede il suo impegno a Rossano.

Elemento chiave dell’attribuzione è la tipica espressione della Vergine: che il maestro replica di seguito – fino a farne quasi una cifra personale – affinando viepiù la beltà del  suo volto colorito nella grazia d’una bocca che sembra schiudersi in un bacio. Com’è il caso, ad esempio, della “Madonna delle Grazie” d’Aiello Calabro, che risale all’anno 1854.

Ma un ulteriore parametro analogico si rinviene pure nel s. Lorenzo martire: che trova una rispondenza figurale, molto prossima, nella “Pentecoste” di Rossano del 1835.

A dissipare, infine, ogni dubbio, potrebbe tornare utile interpretare una labile iscrizione, che s’intravede malamente in fondo a destra del dipinto. Chissà ch’essa non sveli cifra e data del dipinto. Le riproduzioni originali della chiesa e del dipinto sono state tratte dal sito “Scrigno Grimaldi”, cui si rivolge il nostro ringraziamento.

Carlo Andreoli