Press "Enter" to skip to content

Nasce il CIF (Centro Italiano Femminile)

Last updated on 29 Agosto 2021

Imponente intervento di pubblico, che ha sfidato anche l’afa pomeridiana, al Convegno-Dibattito tenutosi nella vicina cittadina di Belvedere il 12 luglio dal tema: Lavoro ed Emergenza Sociale – Ruolo dell’Associazionismo.

CIFA porgere i saluti istituzionali il Sindaco di Belvedere Marittimo Enrico Granata ed a moderare i lavori Virginia MARIOTTI. Nel pubblico, molti Sindaci ed amministratori, rappresentanti  di associazioni e forze sindacali, autorità civili e militari (ha portato i saluti dell’Arma dei Carabinieri il Presidente dell’associazione Belvederese Antonio Cappellani).

Sono intervenuti:

Il VESCOVO, Sua Eccellenza Monsignor Leonardo Bonanno ed il sacerdote Don Gianfranco Belsito, che hanno posto in rilievo il ruolo della Chiesa al fianco di ogni associazione che nasca nel vero interesse delle persone bisognose e come aiuto concreto alla coesione dei giovani e delle donne.

La dottoressa Gisella Florio, Presidente Provinciale del Centro Italiano Femminile e Antonello Grosso La Valle, componente del direttivo del Centro Servizi Volontariato di Cosenza, che hanno ripercorso la loro storia nell’associazionismo e la presenza costante sul territorio

L’Onorevole Giulio Serra, consigliere regionale e Presidente di gruppo, ha ribadito l’importanza per il politico di essere percettore diretto dei problemi dei cittadini al fine di adoperarsi in Consiglio Regionale per la migliore risoluzione degli stessi.

Francesca IMPIERI, referente del gruppo CIF di Belvedere Marittimo: “L’Associazionismo non si può porre come  un’alternativa allo Stato; la sezione del CIF di Belvedere che si vuole costituire si propone di lavorare,  in rete con le Istituzioni, in particolar modo con la Chiesa, con il Comune, Provincia e Regione, con le Scuole e con le altre Associazioni presenti sul territorio. La sezione del CIF – nel suo piccolo, ma con grande impegno e determinazione – intende diffondere l’etica della solidarietà, per affrontare la problematica del lavoro e dell’emergenza sociale istituendo corsi di formazione ed elaborando strumenti di informazione; organizzando servizi di sostegno alla famiglia, per difendere il valore della vita. L’intento è grande ed è quello di contribuire a migliorare l’ambiente in cui viviamo e operiamo tutti i giorni, di lavorare per una maggiore e più ampia coesione sociale e per sperare di dare un futuro migliore e più sereno alle giovani generazioni”.

Nel corso dell’evento è stata presentata a Belvedere una sezione locale del CIF. Il CIF è un’associazione femminile che, operando in ambito civile, sociale e culturale sin dal 1945, ha partecipato alla ricostruzione dell’Italia e ha contribuito al sorgere di una democrazia solidale e di una convivenza fondata sul rispetto dei diritti umani e della dignità della persona secondo lo spirito ed i principi cristiani.

Il CIF di Belvedere Marittimo avrà la seguente composizione: Viviana Manfredi, Gisella Florio, Olimpia Funaro e Virginia Mariotti –ciffine d’esperienza che saranno tra le fondatrici- Francesca Impieri, Antonella Nicoletti, Ornella Campagna, Filomena D’Anello, Giovanna Caldiero, Francesca Silvestri, Anna Raschillà, Agata Palermo, Rossella Palmieri, Sticozzi Martina.

Pregni di rilevanza  politica, sociale ed umana, le conclusioni dell’Assessore Regionale al Lavoro Salerno Onorevole Nazareno Salerno, Assessore regionale al LAVORO – FORMAZIONE – FAMIGLIA e POLITICHE SOCIALI. Il quale ha certamente evidenziato l’importanza delle associazioni, quali tramite con le istituzioni ed ha altresì evidenziato, però, la necessità per il legislatore regionale di porre regole precise per la nascita e la sana gestione delle associazioni. L’Assessore Salerno non ha potuto tacere sulle gravissime difficoltà del momento, sia in generale che con riferimento al Lavoro ed alla occupazione, esaltando nello stesso tempo l’impegno della Giunta regionale del Presidente Scopelliti.

CIF2

 

Comments are closed.

2022 - 2023 © SCS Srl