Cetraro In Rete • CiRNews.it

L’informazione che mancava

La Banca UBI-Carime di Cetraro marina e “tutto ciò che resta…”

- I commenti

“Potevamo fare di più. Lo dovevamo alla città, ai vacanzieri che scelgono Cetraro come meta turistica. Potevamo tutti fare di più…”

Facebook

Oggi, in Rete, ha fatto molto discutere una foto, un’immagine che ritrae un operaio vicino ad un camioncino posteggiato davanti all’ex filiale della UBI Carime di Cetraro marina. Un lavoratore intento a caricare sul cassonetto del mezzo gli arredi degli uffici e tutto ciò che resta…

Ovviamente, in realtà, non è stata la foto in sé a scatenare una pioggia di commenti e ricondivisioni, ma ciò che rappresenta: per molti, la sconfitta, l’abbandono, qualcosa che non ha funzionato. Eccola:

A pubblicarla è stato il consigliere di minoranza Carmine Quercia che, a commento della citata foto, scrive: “Pensiero in libertà.

Mi affaccio dal mio balcone ed osservo. Penso che potevamo, tutti fare di più. Lo dovevamo alla città, ai vacanzieri che scelgono Cetraro come meta turistica. La Marina di Cetraro si svuota e si cancella così una storia. È il tempo del dialogo. I partiti politici della città si mettano insieme e facciano quadrato per rilanciare la crescita e lo sviluppo, parlino con i commercianti, con gli imprenditori, con la scuola, con la Chiesa, ritrovino quel senso di insieme smarrito. Bisogna, con urgenza unire le forze e valorizzare i rappresentanti istituzionali di riferimento ad ogni latitudine. Stritoliamoli, chiediamo loro di fare la loro parte e di agevolare il dialogo per guardare, insieme, al futuro della nostra città”.

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Redazione




Scroll Up