Press "Enter" to skip to content

Il Sentiero dell’Avis: a tu per tu con i paesaggi cetraresi

Nasce dal Cantiere Sociale d’Identità Santa Lucia il progetto Sentiero dell’Avis: un percorso naturalistico che si articola fra i suggestivi paesaggi di C. da Palazzuola, passando per la zona archeologica di Trasella, fino a giungere al santuario diocesano della Madonna delle Nevi. Il passeggio segue il corso delle antiche vie di passaggio usate tempo addietro, permettendo di immergersi a 360 gradi nelle bellezze paesaggistiche e naturalistiche che distinguono le terre di Cetraro. Nel periodo compreso nei mesi di maggio e ottobre è possibile visitare l’area del Monte Serra, percorrendo un’antichissima via di comunicazione rinominata “Sentiero dell’Avis” (da cui poi prende…

Last updated on 25 Febbraio 2017

Sentiero Avis CetraroNasce dal Cantiere Sociale d’Identità Santa Lucia il progetto Sentiero dell’Avis: un percorso naturalistico che si articola fra i suggestivi paesaggi di C. da Palazzuola, passando per la zona archeologica di Trasella, fino a giungere al santuario diocesano della Madonna delle Nevi.

Il passeggio segue il corso delle antiche vie di passaggio usate tempo addietro, permettendo di immergersi a 360 gradi nelle bellezze paesaggistiche e naturalistiche che distinguono le terre di Cetraro.

Nel periodo compreso nei mesi di maggio e ottobre è possibile visitare l’area del Monte Serra, percorrendo un’antichissima via di comunicazione rinominata “Sentiero dell’Avis” (da cui poi prende il nome l’intero progetto). In questo tragitto sarà possibile visitare l’Avis: ovvero quello che nell’immaginario collettivo è identificato come un vulcano, ma che più realisticamente rappresenta una grotta carsica.

Fra le mete del percorso rientrano anche: la Timpa i l’api, la Cupa di S.Benedetto, la Grotta del monaco, la Timpa ‘u ciucciu e la Carcara.

Per maggiori informazioni è possibile collegarsi al sito www.cantieresocialedidentita.it.

Comments are closed.