Press "Enter" to skip to content

Giovan Bernardo Azzolino nella cappella di s. Nicola a Mormanno

A Mormanno, in località Capo lo serro, nella cappella di s. Nicola in proprietà della Famiglia Perrone, si trova collocata una Madonna del Rosario e ss. Domenico e Caterina che io propendo ad assegnare a Giovan Bernardo Azzolino (Cefalù 1572 – Napoli 1645).

Il dipinto – pubblicato unicamente da Luigi Paternostro, in una foto peraltro scorciata – si raccomanda subito per l’eccellente qualità d’esecuzione. E la sua composizione misurata, di gusto tardo manierista; la tavolozza ove predomina il prugna della veste della Vergine, che s’appartiene al repertorio personale di Bernardino Siciliano; le fattezze e le attitudini dei personaggi qui ritratti; son tutti indizi che inducono a pensare alla mano dell’Azzolino: su commissione, forse, di quel d. Luca Giovanni Perrone, ch’era arciprete, sullo scorcio del ‘500, della chiesa matrice di s. Maria del Colle di Mormanno.

Mormanno-–-Cappella-di-s.-Nicola

La figura della Vergine, che forma il vertice perfetto della composizione piramidale, mi sembra infatti impostata, nel morbido incarnato del suo volto e nei colori delle vesti che la ricoprono, sul tipo muliebre ritratto ancora nella Madonna degli Angeli di Cetraro.

Madonna-degli-Angeli

Lo stesso dicasi per il s. Domenico di Guzmàn, che riprende la maschera facciale del s. Francesco d’Assisi del polittico di Cetraro.

Azzolino

Mentre che l’attitudine della s. Caterina da Siena trova una vaga cadenza iconografica nell’analoga rappresentazione della santa, quale appare nella Madonna del Rosario e santi della chiesa di s. Maria della Sanità di Napoli.

Madonna-del-Rosario

Carlo Andreoli

Comments are closed.