CiRNews.it | Cetraro In Rete

L’informazione che mancava

Forza Italia: “Il PD? Come Pulcinella!”

- Politica

Comunicato Stampa della sezione di Cetraro di Forza Italia

Facebook

“È stato un atto di coerenza e di grande responsabilità istituzionale quello che i consiglieri di Area Democratica hanno assunto nella seduta consiliare, nella quale si doveva approvare il Documento Unico di Programmazione. Il Pd avverte la necessità politica di apprezzare il comportamento dei tre consiglieri, Mari, Onorato, Losardo, che hanno difeso apertamente il ruolo e il prestigio dei consiglieri, esautorati dall’arroganza della Giunta Aita”.

Con queste parole, estratte da un Documento reso pubblico su tutti gli organi di stampa e sui social, il 1 ottobre 2017, il Partito Democratico di Cetraro salutava “l’atto coraggioso” di Area Democratica!

Documento pubblico dello stesso P.D., emesso in data 30 marzo 2019: “Quando i consiglieri di Area Democratica hanno compiuto lo strappo, hanno intrapreso una via conflittuale, che certamente non può essere etichettata come un esempio di ”.
Ma, per il PD, vale la coerenza indicata il 1 ottobre 2017, o quella indicata il 30 marzo 2019?

Ma, come non si riesce a provare vergogna di fronte ad uno stato simile di ambiguità e di trasformismo che annienta, in un solo colpo, qualsiasi residuo di credibilità e eticità di un partito che, qualcuno, un po’ di tempo fa, ha definito il “Partito Disperati” cetraresi?
Crediamo che non ci sia stato nessun cittadino, a conoscenza dell’evoluzionismo e famelicità di questo partito, che abbia potuto avere il benché minimo dubbio su come, quest’ultimo, avesse accolto con godimento e bramosia la possibilità, offerta dal sindaco, nel Consiglio comunale di giovedì 20 marzo scorso, di anche questa poltrona, nascondendola nel vomitevole politichese: “Una opposizione propositiva non può procedere con i paraocchi e ha l’obbligo di raccogliere le proposte quando vanno nella direzione di una < sana dialettica politica>. Il PD, pertanto, sta valutando questa proposta”. ( Documento politico del PD di sabato 30 marzo 2019 ).
Il PD non sta riflettendo! Il PD ha già deciso!

D’altronde, la Presidenza del Consiglio non fa parte del mercimonio consumato in occasione delle Elezioni Provinciali scorse, in cui si è già mangiato il primo piatto di lenticchie?

Caro PD, hai trascorso quattro anni di inganni consumati ai danni del popolo di Cetraro, delle istituzioni democratiche, dell’etica politica e amministrativa, del tuo stesso elettorato! I futuri percorsi di cui ti riempi la bocca non sono quelli che hai tracciato in questi quattro anni, comunicandoli alla gente. Sono solo i percorsi di un ristrettissimo apparato dirigente e istituzionale che, davanti alla dignità politica e ai suoi doveri rappresentativi, mette prima i suoi interessi poltronistici e le sue ambizioni, sia comunali, sia provinciali, sia regionali, non facendosi alcun scrupolo di essere, oggi dr. Jekyll, domani mr. Hyde. O, se si preferisce, il grande attore della commedia dell’arte, il divino Pulcinella!

Cetraro 30 marzo 2019.

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Riceviamo e Pubblichiamo




Scroll Up