Press "Enter" to skip to content

Dal Patto Democratico al Nuovo Progetto per la Città

«Siamo fortemente convinti della necessità di costruire una proposta politica che raccolga una condivisione ed una partecipazione ancora più ampia ed attiva rispetto al passato». Sono parole estratte dal comunicato stampa diffuso da poco dalla sezione PSI di Cetraro, con cui il partito socialista promuove l’incontro pubblico che si terrà giovedì 5 febbraio, alle 17 e 30 nella Sala consiliare del Comune di Cetraro. «L’incontro di giovedì sera – si legge sulla nota firmata dal Segretario Marco Occhiuzzi – rappresenta una ulteriore tappa della campagna di ascolto e di confronto già avviata con cittadini e associazioni di Cetraro, attraverso le…

Last updated on 26 Febbraio 2017

«Siamo fortemente convinti della necessità di costruire una proposta politica che raccolga una condivisione ed una partecipazione ancora più ampia ed attiva rispetto al passato».

convegnoSono parole estratte dal comunicato stampa diffuso da poco dalla sezione PSI di Cetraro, con cui il partito socialista promuove l’incontro pubblico che si terrà giovedì 5 febbraio, alle 17 e 30 nella Sala consiliare del Comune di Cetraro.

«L’incontro di giovedì sera – si legge sulla nota firmata dal Segretario Marco Occhiuzzi – rappresenta una ulteriore tappa della campagna di ascolto e di confronto già avviata con cittadini e associazioni di Cetraro, attraverso le due iniziative pubbliche organizzate nelle scorse settimane rispettivamente dal Partito Socialista e dal Partito Democratico. Con questa iniziativa le forze politiche dell’attuale maggioranza intendono confrontarsi con la cittadinanza, stimolando e favorendo la partecipazione di quanti, riconoscendosi nel progetto politico in fase di costruzione, vorranno impegnarsi per dare un contributo diretto».

Gli obiettivi, continua il comunicato «sono ambiziosi e puntano alla costruzione di una città solidale e coesa, che sappia fornire nuove opportunità soprattutto alle fasce sociali disagiate, nella quale sia alimentato il senso di appartenenza alla stessa comunità e vengano bandite le divisioni».

«Un ruolo fondamentale in tale azione – conclude – dovranno svolgerlo i giovani e le donne, a cui ci rivolgiamo affinché possano essere protagonisti attivi delle future scelte che interesseranno la Città.

Comments are closed.