Press "Enter" to skip to content

Cesareo: “sono iniziati i lavori di ripascimento e di riqualificazione di Lampezia”

“E adesso tocca a Lampezia! Siamo partiti. Con qualche ritardo causato da lungaggini burocratiche a cui dovremmo porre rimedio, stiamo fronteggiando difficoltà di varia natura.” Sono parole dell’assessore Tommaso Cesareo che, in una breve nota, riassume gli ultimi lavori fatti a Cetraro. “Intanto – precisa – è iniziata l’opera di sfalcio dell’erba e conseguente messa in sicurezza delle strade. Oggi gli addetti ai lavori stanno operando nel tratto di strada Citino- Frontino, una vera e propria jungla che aveva reso quel tratto molto pericoloso. Nei prossimi giorni sarà la volta di Zampolo-San Filippo, e Vonella e sue diramazioni. Sabato faremo un sopralluogo…

Last updated on 26 Febbraio 2017

“E adesso tocca a Lampezia! Siamo partiti. Con qualche ritardo causato da lungaggini burocratiche a cui dovremmo porre rimedio, stiamo fronteggiando difficoltà di varia natura.” Sono parole dell’assessore Tommaso Cesareo che, in una breve nota, riassume gli ultimi lavori fatti a Cetraro.

Tommaso Cesareo

“Intanto – precisa – è iniziata l’opera di sfalcio dell’erba e conseguente messa in sicurezza delle strade. Oggi gli addetti ai lavori stanno operando nel tratto di strada Citino- Frontino, una vera e propria jungla che aveva reso quel tratto molto pericoloso. Nei prossimi giorni sarà la volta di Zampolo-San Filippo, e Vonella e sue diramazioni. Sabato faremo un sopralluogo nel tratto di strada Valle-San Biagio con la ditta Neve per sistemare decentemente quel tratto diventato ormai impraticabile! E oggi, finalmente sono iniziati i lavori di ripascimento e di riqualificazione di Lampezia. La nostra bella, stupenda Lampezia. La cartolina della nostra città, che merita la giusta e dovuta attenzione!”.

“Dal 15 giugno – conclude Cesareo – partirà anche la pulizia delle spiagge. Insomma, è una giunta che lavora, tra mille difficoltà, con qualche ritardo, ma lavora senza risparmiarsi. E con una certa frequenza è costretta ad affrontare atti di gravissima e intollerabile inciviltà!”.

Comments are closed.