Press "Enter" to skip to content

Campo sportivo, Cesareo: “La strada è lunga ma ne vedo la fine”

Il post di oggi del consigliere comunale Tommaso Cesareo

“Nella fase della campagna elettorale, mentre qualcuno faceva delle facili ironie, e con delle giravolta degne dei migliori acrobati cambiava bersaglio, dopo averlo preso di mira per molto tempo, ho ritenuto di non parlare della questione inerente la costruzione del nuovo campo sportivo, e delle positive novità, per una forma di Correttezza. Ma ho notato, con un certo rammarico, che in politica la correttezza non paga. Ma torniamo all’argomento.

Nel mentre imperversava la campagna elettorale, il sottoscritto, e il dirigente dei LL. PP. del comune di Cetraro, ING. Pino Curcio, continuavano a dialogare, tramite corpose e puntuali documentazioni con l’agenzia del Demanio, fino al superamento delle prescrizioni che impedivano, di fatto, alla stessa agenzia il rilascio dell’autorizzazione ai lavori.

Completato il confronto col Demanio, avvenuto nei giorni scorsi, nel pomeriggio di oggi, sempre in compagnia dell’ing. Curcio, ci siamo recati presso la Capitaneria di Porto di Vibo Valenzia, dove abbiamo consegnato tutta la documentazione necessaria.

“La strada è lunga ma ne vedo la fine”, cantava De André, in una sua famosa canzone. Voglio ringraziare apertamente l’ ing. Curcio per l’impegno dimostrato in questa occasione, il sindaco, per avermi dato assoluta libertà di movimento, e per i preziosi suggerimenti tecnici, e anche il capogruppo del PD e il resto della minoranza consiliare, per essere stati da stimolo con le loro pacate e costruttive interrogazioni consiliari.”