CiRNews.it | Cetraro In Rete

L’informazione che mancava

Apertura dei pescatori a iniziative di rilancio per il Mercato Ittico

- Attualità

Chiedono di essere sostenuti e aiutati dal Flag, il gruppo di azione locale che gestisce il fondo europeo per la Pesca

Facebook

CETRARO – «La categoria, il comparto ittico intero e l’area portuale di Cetraro meritano un rilancio. Anzi, meritano di decollare!».

Sono parole del presidente del Flag La Perla del Tirreno, Gabriella Luciani che, durante la giornata di sensibilizzazione tenutasi questa mattina sul porto di Cetraro, ha parlato dell’importanza di una stretta collaborazione tra istituzioni, pescatori e semplici cittadini affinché si assista all’effettivo rilancio dell’intero comparto ittico. Un rilancio voluto dai pescatori presenti, i quali si sono detti aperti ad iniziative di rilancio, chiedendo di essere sostenuti e aiutati soprattutto dal Flag, il gruppo di azione locale che gestisce il fondo europeo per la Pesca nell’azione dedicata esclusivamente a loro.

«Come Presidente del Flag mi sento orgogliosa – ha scritto la dottoressa Luciani in un nota diffusa oggi – e non solo perché rivesto un incarico che dal primo momento mi ha consentito di lavorare con e per una categoria, quella dei pescatori, che merita quel valore aggiunto che stiamo cercando di dargli. Ma perché il Flag nasce appunto per stare sul territorio, per essere più vicino possibile ai pescatori, facendosi carico e portavoce delle loro esigenze nei confronti delle istituzioni.

Per questo abbiamo apprezzato l’invito a curare il tavolo tecnico dell’iniziativa promossa dal Sindaco Aita e dal Consiglio Comunale. Una giornata di rilancio, di sensibilizzazione e direi anche di certezza: certezza che le cose possono e devono migliorare!».

«Sono orgogliosa, quindi, che ci sia stato il supporto tecnico del nostro Flag, e sono orgogliosa che una rappresentanza di pescatori nostri soci abbia illustrato come e quali siano le possibili soluzioni da intraprendere».

«Passando ai ringraziamenti, non possono non nominare gli amministratori regionali che hanno fatto sì che, con la programmazione Feamp 2014/2020, il territorio del precedente Flag si estendesse per tutta la costa, inglobando tutte le marinerie, da Tortora a Curinga, ben 26 comuni, di cui 14 partner e soci. In questo modo si è data l’opportunità a marinerie come quella di Cetraro di avvalersi di strumenti utilissimi per le strategie locali a sostegno del comparto ittico. Parliamo di un milione e 200mila euro circa di risorse economiche finanziate per il nostro progetto, di cui, con fierezza, possiamo dire che, solo per il primo bando pubblicato, ne abbiamo già stanziato quasi 900mila a favore di progetti di ittiturismo, commercializzazione e trasformazione, miglioramento delle condizioni di vendita, del pescato e così via».

«Risultatati che sono stati raggiunti soprattutto perché sono stata affiancata da colleghi amministratori di alto profilo e indubbia esperienza: il CDA ha lavorato concretamente sempre e solo a favore del comparto».

«Un grazie particolare per l’ottimo risultato raggiunto va alla struttura tecnica. E posso vantarmi di averne una delle migliori della Regione: ringrazio Annamaria Mele, Antonio Naccarato, Giuliana Cangelosi e Lorena Cupello per aver egregiamente portato a termine con due anni di anticipo molta della progettualità che intendevamo realizzare nell’arco dell’intera programmazione, ossia entro il 2023. Hanno partecipato al bando con 17 progetti, di cui 14 sono stati positivamente valutati e finanziati, ed è questione di pochi giorni ormai la firma delle convenzioni, anzi, per necessità lavorative abbiamo già firmato una convenzione proprio lunedì scorso…».

«E come non ringraziare infine i ragazzi del liceo artistico di Cetraro, che oggi hanno tenuto una bellissima estemporanea di pittura a tema… bravi!».

«Concludo sottolineando l’importanza – come ho già ho avuto modo di precisare durante la manifestazione – della collaborazione di tutti, affinché la marineria di Cetraro, il suo porto e gli impianti annessi ad esso, possano finalmente essere funzionali e fondamentali per il rilancio dell’intera categoria».

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Redazione




Scroll Up