CiRNews.it | Cetraro In Rete

L’informazione che mancava

Andreoli: un’esposizione garbata e precisa

- Politica

Così, il Rag. Pasquale Avolio, coordinatore del Circolo API di Cetraro Marina, definisce la scrittura dell’ultimo articolo pubblicato da Carlo Andreoli sul nostro blog dal titolo Il rivale. “Carlo Andreoli – scrive Avolio – ci continua a stupire positivamente, sopratutto per la sua esposizione garbata e precisa della politica del nostro Paese“. “La sua favola […]

Facebook

Così, il Rag. Pasquale Avolio, coordinatore del Circolo API di Cetraro Marina, definisce la scrittura dell’ultimo articolo pubblicato da Carlo Andreoli sul nostro blog dal titolo Il rivale.

Carlo Andreoli – scrive Avolio – ci continua a stupire positivamente, sopratutto per la sua esposizione garbata e precisa della politica del nostro Paese“.

La sua favola – continua – non poteva meglio rappresentare la situazione della politica cetrarese. A Cetraro mancava il confronto al tempo della giunta Visca e manca anche con la Giunta Aieta. Il sano confronto è segno di civiltà e porta a risultati importanti e sopratutto condivisi“.

Noi dell’API, nell’esporre i problemi, intendiamo cercare riscontri e confronti e non li esponiamo per solo gusto di polemizzare o prepararci alle future elezioni amministrative. Noi la pensiamo come il nostro cittadino Andreoli, che fino ad oggi ci ha fatto mancare il suo encomiabile contributo nell’analizzare i problemi di Cetraro anche mediante parabole molto, ma molto significative ed appropriate alla situazione di ieri e d’oggi“.

Sposiamo in toto anche le virgole del Sig. Androeli e lo ringraziamo per la sua lodevole iniziativa di voler fare delle analisi puntuali della nostra situazione politica e sociale“.

Passando la tema dell’articolo, ovvero la “blanda opposizione politica cetrarese“, Avolio scrive :”E’ vero che Cetraro sconta un deficit di dialogo tra governo ed opposizione, che è iniziato con la Giunta Viscala quale ha governato senza alcuna opposizione consiliareprosegue con Aieta, che gode il beneficio d’un contrasto tenue e blando. Ci piace il suo invito di riacquistare l’uso ed anzi il gusto d’una franca ed onesta opposizione, quella che per l’appunto permetteva ai due rivali della parabola, di regolare insieme il regime del torrente, per conservare intatta l’unica fonte certa di comune salute. Ogni altro commento sarebbe superfluo: rimando i cetraresi all’attenta lettura di quanto, anche se con parabola, ha scritto l’esimio cittadino Carlo Andreoli“.

Ringraziamo Avolio per la collaborazione e vi ricordiamo, che chiunque volesse pubblicare una propria nota, può contattarci all’indirizzo info@cetraroinrete.it.

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Redazione




Scroll Up