Patto di amicizia tra i comuni di Szikszò (Ungheria) e Cetraro

Il gemellaggio consentirà al comune di Cetraro di partecipare a un Bando europeo finalizzato alla promozione della musica lirica

La Redazione,

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest

È terminato questo fine settimana un tour culturale promosso da Fabio Angilica, assessore alla Cultura, e ratificato dagli assessori Tommaso Cesareo e Mariella Aita. «È un patto di amicizia – fa sapere Cesareo – che consentirà al comune di Cetraro di partecipare ad un Bando europeo finalizzato alla promozione della musica lirica in particolare, e alla cultura in generale, senza trascurare il beneficio che ne trarrà il settore turistico».

«Un ringraziamento particolare – continua l’assessore al turismo – lo rivolgiamo al dott. Francesco Carrozzino, e al direttore d’orchestra Massimo Morelli, docente presso l’Istituzione di Alta Cultura “Luigi Boccherini” di Lucca, che collabora, tra l’altro, con i principali teatri italiani e stranieri anche come docente di importanti Masterclass per maestri collaboratori e cantanti lirici. Un vero testimonial d’eccezione!».

«Con il patto di amicizia sottoscritto dal Comune di Szikszò e il Comune di Cetraro (i cui delegati sono stati ospitati a totale carico delle istituzioni ungheresi per cui nessuna spesa è stata affrontata dal nostro Comune) – ha scritto Angilica – si chiude la prima parte di un ambizioso progetto culturale che avviammo con la Masterclass di lirica del mese di febbraio, fortemente voluta dal Cenacolo Culturale Francescano e dall’Assessorato alla Cultura e che ha visto a Cetraro la preziosa presenza del Maestro Massimo Morelli. Grazie a lui e a Francesco Carrozzino, oggi due città geograficamente distanti trovano una preziosa sintesi in nome di una visione comune che parla il linguaggio universale della musica e della lirica in particolare. Il secondo passo sarà la partecipazione ad un Bando europeo da cui poter trarre solo vantaggio e visibilità internazionale. È il giusto modo per superare i nostri orizzonti e proiettare la nostra città su palcoscenici europei che non possono far altro che arricchirci sotto un profilo culturale e non solo».

«Grande esperienza. Belle persone. Ricche di umanità e cultura – ha commentato su Facebook il dottor Carrozzino –. Ho avuto modo anche di conoscere meglio gli assessori e Mariella Aita. Davvero contento e felice di collaborare con il Comune di Cetraro».

Szikszó, la città in questione, è una città dell’Ungheria di circa 6mila abitanti. È situata nella provincia di Borsod-Abaúj-Zemplén, a 15 chilometri dal capoluogo, Miskolc. La città è gemellata anche con Dro (Provincia autonoma di Trento), dal 1992.



Questo articolo è stato letto 1.014 volte
© 2017 Cetraro In Rete - Vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti
A cura dell'Associazione Culturale e di Promozione Sociale Gruppo Delta