• 24 novembre 2017
Riceviamo e Pubblichiamo,

Monte Serra, quelle promesse non mantenute: lettera aperta

Scritto da Riccardo Tundis, Vice Presidente del Comitato Monte Serra

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Egregio Signor Sindaco
Comune di Cetraro

Le scrivo in qualità di Vice Presidente del Comitato Monte Serra.

La mia intenzione è quella di ringraziare Lei e tutta l’Amministrazione comunale per gli impegni NON MANTENUTI nel riparare le buche presenti lungo la strada cha porta al nostro bellissimo Santuario Diocesano del Monte Serra.

Mi scuserà per queste mia poche righe sarcastiche, ma Lei conosce bene la devozione che accomuna tutti i cetraresi alla Santuario Diocesano del Monte Serra, e non devo certo essere io a ricordarLe che ogni anno, il 4 e 5 di agosto, i fedeli si riversano in massa presso il Santuario. Purtroppo, però, anche quest’anno, i fedeli hanno dovuto affrontare una serie di disagi causati dalle numerose e (sottolineo) pericolose buche sulla strada.

E Lei, le rammento – anche se sono certo che se ne ricorderà –, circa due anni fa, aveva garantito che il problema sarebbe stato risolto, ripristinando il manto stradale. Ora, io capisco tutti gli impegni che ogni giorno siete costretti ad affrontare, ma le promesse vanno mantenute! E i risultati sono sotto gli occhi di tutti!

La ringrazio per l’attenzione e La saluto cordialmente,

Riccado Tundis

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Potrebbero interessarti anche