Cetraro In Rete • CiRNews.it

L’informazione che mancava

Missione umanitaria in Eritrea. Aieta: “un esempio di professionalità e umanità”

- Politica

Lunedì 9, alle ore 10.00, nell’Asp di Cosenza, l’Ambasciatore d’Eritrea, S.E. Fessahazion Pietros firmerà con il Commissario Straordinario, Gianfranco Filippelli e l’As.Me.V. Calabria (Associazione Medici Volontari della Calabria) rappresentata dal presidente dott. Roberto Pititto, il rinnovo di un accordo che consente a medici e altro personale sanitario di recarsi in missione umanitaria in quel Paese […]

Facebook

Lunedì 9, alle ore 10.00, nell’Asp di Cosenza, l’Ambasciatore d’Eritrea, S.E. Fessahazion Pietros firmerà con il Commissario Straordinario, Gianfranco Filippelli e l’As.Me.V. Calabria (Associazione Medici Volontari della Calabria) rappresentata dal presidente dott. Roberto Pititto, il rinnovo di un accordo che consente a medici e altro personale sanitario di recarsi in missione umanitaria in quel Paese nell’ambito di progetti che l’Associazione concorda con il Governo eritreo.

A tal proposito, sono stati finora realizzati ad Asmara 2 Centri di Emodialisi pubblici, nei due Ospedali più importanti della Città, con circa 30 reni artificiali, attualmente funzionanti con personale eritreo, dato che l’Associazione ha da sempre affiancato all’attività clinica quella formativa.

Tale progetto si chiama “un rene per la vita“. Più recentemente è stato avviato un progetto che prevede la formazione in loco di chirurghi oculisti denominato “non perdiamoci di vista“.

copertinaAietaIl consigliere regionale, Giuseppe Aieta, plaude all’iniziativa “perché tutti gli interventi sono eseguiti da medici, tecnici ed operatori sanitari calabresi. Ciò dimostra che la sanità in Calabria presenta punte di umanità elevatissime che bisogna saper valorizzare per ridare slancio ad un settore che ha bisogno di fiducia attraverso interventi di riqualificazione e solidarietà verso quei tanti medici e sanitari che hanno voglia di fare. Sarò presente all’incontro proprio per testimoniare che la politica sa apprezzare il lavoro di quei medici che si mettono in gioco in uno spirito di sacrificio che regala speranza non soltanto agli uomini e alle donne di territori in difficoltà, ma anche ai tanti calabresi che attendono uno scatto d’orgoglio nel settore più delicato che è, appunto, quello della sanità”.

COMMENTI AL POST
AUTORE DEL POST: Redazione




Scroll Up