• 19 gennaio 2018
Denise Grosso,

Cetraro, inizia sabato 25 marzo la Missione Giovani “È sempre na gioia”

Quindici giovani incontreranno gli studenti dell’Istituto “Lopiano” di Cetraro per testimoniare la gioia cristiana

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Inizia sabato 25 marzo la Missione Giovani “È sempre na gioia”, promossa dall’équipe di Pastorale Giovanile della Diocesi di San Marco Argentano–Scalea. Quindici giovani incontreranno per una settimana gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Lopiano” di Cetraro.

“Vogliamo incontrarli nella loro quotidianità, a scuola – afferma il Direttore dell’Ufficio don Francesco Lauria – per testimoniare la gioia cristiana partendo dall’esortazione di Maria nel Vangelo di Luca ‘Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente’ che sarà anche il tema della Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà proprio a Cetraro il prossimo 23 Aprile”.

“Dal Convegno di Bologna dedicato a ‘La cura e l’attesa’ vissuto con l’équipe a fine febbraio, e in vista del Sinodo dei Giovani che ci prepariamo a vivere – ha aggiunto don Francesco – è forte il richiamo a riscoprire il ‘lavoro di squadra’ nel campo dell’educazione. Questa sarà una settimana di ascolto e provocazioni”.

Il programma della settimana della Missione Giovani prevede ogni mattina alle ore 8.00 nel cortile dell’istituto l’accoglienza con un flash mob e una preghiera insieme ai missionari. Poi ogni giorno, durante l’ora di religione, si terranno i laboratori centrati sulla gioia. Inoltre, ogni giorno dalle ore 10.00 alle ore 13.00 un sacerdote sarà a disposizione per ascoltare i ragazzi.

L’8 aprile alle ore 19.00 i ragazzi saranno invitati ad animare la via crucis cittadina da Piazza san Marco, nel borgo, a Piazza del Popolo, nel centro storico. E infine appuntamento al 23 Aprile con la GMG, “data che – conclude don Francesco – segnerà ufficialmente l’avvio del cammino comune verso il Sinodo, sollecitati dalle parole di Papa Francesco: «un mondo migliore si costruisce anche grazie a voi giovani, alla vostra voglia di cambiamento e alla vostra generosità. Non abbiate paura di ascoltare lo Spirito che vi suggerisce scelte audaci, non indugiate quando la coscienza vi chiede di rischiare per seguire il Maestro».

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Potrebbero interessarti anche