• 17 dicembre 2017
Denise Grosso,

Certamen: continuano i commenti sull’importante competizione di latino

L’ultimo commento arriva dal consigliere con delega alle politiche sociali del Comune di Cetraro, Samuele Losardo

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

A una settimana di distanza, continuano i commenti al Certamen Latinum Citrariense – premio “Ennio Losardo”, la gara di latino svoltasi presso l’ISS Lopiano e che ha interessato gli studenti iscritti alle classi penultime e ultime dei Licei Classici nazionali ed esteri, quest’anno concentrata su Ovidio e le Metamorfosi.

L’ultimo commento arriva dal consigliere con delega alle politiche sociali del Comune di Cetraro, Samuele Losardo.

“Quando le Istituzioni e la cultura si incontrano – scrive Losardo – nasce la speranza di crescita e di sviluppo di una Comunità. Questo è il messaggio rilevante lanciato dalla sesta Edizione del Certamen, in lingua Latina, intitolato al Prof. Ennio Losardo e celebrato, presso i Licei di Cetraro in data 12-13 Maggio u.s. Un appuntamento, quello del Certamen, che pone al centro della cultura, in Italia, la città di Cetraro ed esalta lo spessore formativo dei Licei Cittadini”.

Il consigliere Samuele Losardo

“La presenza, ancora questo anno, dell’Ass. Regionale alla Cultura ed alla Pubblica Istruzione, On. Federica Roccisano, insieme all’On.Giuseppe Aieta, alla cui illuminata visione si deve la nascita del Certamen, confermano il ruolo insostituibile e prezioso che la Regione Calabria svolge nell’allestimento di questo evento, che ha ospitato, in questa edizione anche la città di Sulmona, patria di Ovidio e rappresentata dall’ Assessore Comunale alla Cultura e dal Dirigente Scolastico dei Licei di quella città” continua.

“Voglio esprimere, in qualità di Consigliere Comunale la mia gratitudine all’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Prof. Angelo Aita, per il patrocinio concesso ed al Dirigente Prof. Graziano Di Pasqua, figura rara e coinvolgente a guida della massima espressione formativa della città”.

“Ai giovanissimi studenti – prosegue – che hanno dato prova della loro formazione culturale nel Certamen ed a tutti i liceali che, nel giorno precedente si sono brillantemente cimentati, come attori in una tragedia di Eschilo e Sofocle, nel Teatro della Città, auguro di conseguire, nella loro vita i migliori successi e di poter realizzare tutto ciò che hanno nel cuore e nella mente”.

“Uguale gratitudine – chiude Losardo – sento di esprimere per la Chiesa sempre presente alla manifestazione ed in particolare, al Parroco Don Luigi Gazzaneo, rappresentante del Vescovo Mons. Leonardo Bonanno, cultore appassionato della lingua Latina”.

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Potrebbero interessarti anche